Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Se l’autobus perde le ruote… saltano anche i nervi

Cronaca

Scritto da il 23 ottobre 2015 - 14:32

20151022060340

Il mezzo in avaria

Ieri un autobus della STP Brindisi è rimasto bloccato nel rondò sulla Oria-Francavilla Fontana per un’avaria che ne impediva persino il movimento.

Vi avevamo raccontato l’accaduto, anche in riferimento all’inspiegabile reazione dei meccanici inviati dall’azienda, che avevano accolto con offese e atteggiamento particolarmente ostile l’arrivo di un nostro giornalista la cui unica colpa era quella di essersi recato sul posto per cercare di capire cosa fosse accaduto, dopo la segnalazione di vari automobilisti circa la strada bloccata da un pullman, con la presenza di carabinieri e vigili.

Leggi: Autobus in avaria, problemi sulla Oria-Francavilla. Offese al giornalista

Ci siamo chiesti come mai ci fosse tanto inspiegabile nervosismo. Un’ipotesi l’abbiamo fatta, sarà forse legato al ripetersi di episodi simili?

Ad esempio potrebbe essere a causa di quanto accaduto solo cinque giorni prima a Brindisi?

Il 17 ottobre 2015 uno scuolabus della STP Brindisi, carico di bambini, ha perso le ruote.

minibus senza ruota-2

Lo scuolabus senza ruote – Foto BrindisiReport.it

No, non è uno scherzo o un film comico. Come visibile nella foto tratta dall’articolo di BrindisiReport.it, da un pulmino appena sottoposto a manutenzione presso un’officina, si sono staccate le ruote. Fortunatamente l’autista procedeva a bassa velocità e non ci sono state conseguenze per i bimbi.

In seguito a quell’episodio la STP Brindisi ha annunciato «un’inchiesta interna tesa ad accertare i fatti».

Sulla vicenda era intervenuta anche l’ADOC di Brindisi: «Non osiamo immaginare cosa poteva accadere ad una velocità un po’ più sostenuta su strade extraurbane. La Stp deve delle spiegazioni all’utenza i cittadini non possono affidare i propri figli con la preoccupazione che possa accadere qualcosa. Chiediamo che si indaghi su quanto avvenuto perché non possiamo gridare di dolore quando accadono episodi di cronaca e far finta di niente quando vi sono allarmanti segnali di insicurezza».

Oppure il nervosismo potrebbe essere legato ad altri episodi? Tipo questo, questo o quest’altro? Solo per fare qualche esempio tra quelli documentati online.

Insomma sono davvero giustificabili preoccupazione e nervosismo. Quelli dei pendolari, s’intende.

Se l’autobus perde le ruote… saltano anche i nervi

COMMENTA L'ARTICOLO