Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Xylella: il sindaco di Oria chiede chiarezza. A rischio anche comuni vicini

Cronaca

Scritto da il 25 giugno 2015 - 20:44

Sindaco Cosimo FerrettiAppare sempre più imminente, dopo la recente emanazione di un decreto applicativo da parte del Ministero per le Politiche Agricole, l’avvio delle nuove misure previste dalla Decisione di esecuzione (UE) 2015/789, per contrastare la presunta diffusione della Xylella Fastidiosa, che causerebbe il disseccamento degli ulivi.

Diventa così sempre più concreta la possibilità che tra qualche giorno venga avviato a Oria, in contrada Frascata, l’abbattimento di tutti gli alberi ritenuti infetti e di tutti quelli ad essi vicini, sani ma di specie contagiabili, situati nel raggio di cento metri. Per un totale che già ammonta a oltre mille piante e cxylella-albero-da-abbattereon la possibilità che lo stesso tipo di intervento venga poi esteso, di volta in volta, all’emergere di nuovi ulivi ritenuti infetti, anche nei terreni della vicina Francavilla Fontana.

Il neo sindaco di Oria, Cosimo Ferretti, anche alla luce delle forti preoccupazioni espresse dagli operatori di settore ridefinizione-aree-giugno-DD_n195_1giugno2015-4di Oria e Francavilla Fontana, consapevole del particolare impatto che le eradicazioni di migliaia di alberi potrebbero avere sul territorio, ha inviato una lettera al prefetto di Brindisi, dott. Nicola Prete.

Il primo cittadino ha chiesto la trasmissione di tutti gli atti e provvedimenti attinenti alla vicenda.

Inoltre, nutrendo forti timori anche sui problemi relativi all’ordine pubblico che l’avvio senza preavviso di eradicazioni estese potrebbe avere, ha formulato una richiesta di convocazione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Xylella: il sindaco di Oria chiede chiarezza. A rischio anche comuni vicini

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO