Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Villa Castelli/Fasano: carne arrosto senza autorizzazioni, tre arresti per resistenza

Cronaca

Scritto da il 2 ottobre 2013 - 12:19

Il gazebo sequestrato

Il gazebo sequestrato

Porchetta di Ariccia, Cous Cous, Hot Dog, Paella Valenciana, cheeseburger e prodotti pugliesi erano queste le specialità di una rosticceria mobile allestita da tre uomini di Fasano per vendere cibo durante le feste.

Purtroppo per loro ieri sera a Villa Castelli non tutte le autorizzazioni e i requisiti igienico-sanitari rispettavano le norme, almeno secondo quanto stabilito dal personale dell’Asl di Francavilla Fontana, che accompagnato dai Carabinieri della locale stazione ha eseguito dei controlli durante la festa patronale.

I tre venditori ambulanti informati del sequestro degli alimenti e di tutta la loro attrezzatura sono andati in escandescenza, opponendo resistenza e minacciando anche i carabinieri. Per loro è scattato l’arresto in flagranza di reato, da parte dei militari della Stazione di Villa Castelli. In manette sono finiti F.D., 38/enne, M.V., 44enne e P.V., 33enne, tutti di Fasano, accusati di resistenza a pubblico ufficiale.

Il materiale sequestrato è stato affidato in custodia giudiziale a una ditta autorizzata, mentre gli alimenti deteriorabili sono stati distrutti secondo la normativa vigente.

Gli arrestati, dopo le formalità rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria sono stati condotti presso le proprie abitazioni in regime di arresti domiciliari.

Villa Castelli/Fasano: carne arrosto senza autorizzazioni, tre arresti per resistenza

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO