Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Villa Castelli: I primi 20 “neo-sommelier Ais dell’olio extravergine d’oliva”

Cultura

Scritto da il 19 Maggio 2010 - 17:47

Appuntamento venerdì 21 alla masseria Magnolia di Ceglie M. per degustare i prodotti di Libera-Terra

Cerimonia di consegna degli attestati

Martedì 18 maggio, presso il salone di rappresentanza del palazzo municipale del comune di Villa Castelli, si è concluso con successo il corso “full Immersion” della durata di tre giorni, organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier di Brindisi e dedicato all’avvicinamento all’olio extravergine d’oliva.

Il docente, agronomo, Rocco Caliandro, esperto conoscitore e produttore, ha guidato i numerosi corsisti, provenienti da diverse provincie della Puglia, in un’affascinante percorso formativo con degustazioni e prove pratiche. Sono stati degustati differenti tipi di Olio Dop Collina di Brindisi e, per valutare quello buono da quello di cattiva qualità, i sensi sono stati sottoposti anche all’assaggio di oli difettosi. Nella seconda parte della serata l’assessore comunale al turismo Alessandro Neglia, ha introdotto il relatore Alessandro Rodia, in qualità di autore del fantastico lavoro fotografico “Ulivi in terra di Brindisi;patrimonio dell’umanità”, che ha entusiasmato il folto pubblico presente illustrando brillantemente il profondo e complesso legame della pianta dell’ulivo, del suo frutto e dell’olio, con la storia di questo territorio e dell’uomo che ci vive da millenni.

A tale proposito, è stato molto apprezzato anche l’intervento del sindaco di Villa Castelli, Francesco Nigro, teso alla sana valorizzazione del nostro patrimonio agreste, che ha ufficialmente guidato la cerimonia di consegna degli attestati ai tanti corsisti regionali. Ecco, quindi, i primi “neo-sommelier Ais dell’olio extravergine d’oliva” formatosi in questa ridente e dinamica realtà brindisina : Bellanova Antonio, Bernardi Michele, Carparelli Abele, De Leo Maria Giovanna, Dipietrangelo Francesco, Galeone Andrea, Galeone Vincenzo, Giordano Giuliano, Giovane Domenica, Giovane Maria Grazia, Leuci Mimma, Magliozzi Mauro, Maruccia Alberto, Polese Gianpaolo, Recchia Francesco, Santoro Mario, Saracino Beppe, Tamburrino Pietro, Tetesi Gianpiero, Vitale Graziana.

La serata si è conclusa in modo piacevolmente sensazionale con la degustazione, guidata dal sommelier Pietro Fina, dei prodotti tipici del nostro territorio. Da segnalare il corsista Giordano da Altamura che ha sorpreso tutti offrendo il pregiato pane Dop della sua rinomata località.

Infine il delegato provinciale Ais, Antonio Giovane, ha colto l’occasione per ricordare che, nell’ambito delle tante iniziative associative, Venerdì 21 maggio 2010 la cooperativa Terra di Puglia-Libera Terra festeggia un altro traguardo: la cessione in comodato d’uso di un bene confiscato ad un’esponente di spicco della sacra corona unita, sito in località “Santa Barbara”, nel comune di Torchiarolo. Per tale occasione, si invitano tutti gli interessati, alle ore 21, presso l’agriturismo la Magnolia, di Ceglie Messapica (informazioni al: 333.4490631) sarà organizza una degustazione guidata di vini e di prodotti liberi dalle mafie, in collaborazione con Libera Terra di Mesagne, a cura dell’Associazione Italiana Sommelier.

Villa Castelli: I primi 20 “neo-sommelier Ais dell’olio extravergine d’oliva”

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO