Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Vertice UE: intese su anti-spread, ricapitalizzazione diretta banche e fondi salva stato

Dall'Italia e dal mondo

Scritto da il 29 Giugno 2012 - 5:52

Le prime dichiarazioni rilasciate dalle 4 alle 6 dopo la riunione del vertice dell’Eurogruppo.

– Il presidente cipriota, primo ad uscire dal Consiglio, ha annunciato una dichiarazione dei presidenti van Rompuy e Juncker.

– L’Eurogruppo ha raggiunto un accordo per un meccanismo per tenere sotto controllo l’andamento degli spread. È quanto riferiscono fonti diplomatiche.

– L’accordo sul meccanismo anti-spread raggiunto all’Eurogruppo «è un buon accordo»: lo indicano fonti italiane al termine del vertice dei leader della zona euro.

– «Sì, ci sono state decisioni»: lo ha detto il presidente francese Francois Hollande lasciando la sede del Consiglio Ue.

– I leader dell’Eurogruppo «hanno »aperto« alla possibilità che i paesi virtuosi usino i fondi salva stati Esfs e Esm per »riassicurare la stabilità sui mercati«: lo ha detto il presidente della Ue Herman van Rompuy, in un incontro stampa al termine del vertice Eurogruppo.

– «Abbiamo raggiunto buoni risultati sugli strumenti Esm ed Efsf, una buona base su cui lavorare. SI prosegue domani». Così la cancelliera tedesca Angela Merkel commenta il negoziato sul patto per la crescita e lo scudo ‘anti-spread’ discusso oggi dal consiglio Ue.

– Sulla base dell’accordo raggiunto all’Eurogruppo «in tempi brevi sarà possibile la ricapitalizzazione diretta delle banche» da parte dei fondi salva stati «sotto strette condizioni». Lo ha detto il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso, in un incontro stampa al termine del vertice Eurogruppo.

– Italia e Spagna hanno tolto la loro riserva. Lo ha annunciato il premier del Lussemburgo Jean-Claude Juncker, al termine del vertice Eurogruppo che ha registrato intese su meccanismo anti-spread, ricapitalizzazione diretta delle banche e ruolo dei fondi salva stato.

– Le misure concordate oggi dai leader dell’Eurozona per raffreddare gli spread sono rivolte a Paesi «con buona performance ma evidentemente sotto la pressione dei mercati, come l’Italia». Lo ha detto il presidente della COmmissione Ue Jose Manuel Barroso.

– La Banca centrale europea «giocherà pienamente il suo ruolo» per una sepervisione comune delle banche europee. Lo ha detto il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Barroso, al termine del vertice Eurogruppo.

– Al vertice dell’Eurogruppo sono state deliberate «misure che mi sembra siano soddisfacenti per la stabilizzazione della zona euro». Così il premier Mario Monti commenta le decisioni prese a Bruxelles.

– Al vertice dell’Eurogruppo sono state deliberate «misure che mi sembra siano soddisfacenti per la stabilizzazione della zona euro». Così il premier Mario Monti commenta le decisioni prese a Bruxelles.

– «L’Italia si è molto battuta per questo misure, in particolare per quanto riguarda gli spread, ma non ha intenzione in questo momento di avvalersene». Così il premier Mario Monti, sottolineando che è «un contributo che potrebbe essere utile in principio all’Italia e ad altri stati».

– «Spero proprio di sì». Così il premier italiano, Mario Monti, risponde a chi gli chiedeva se con la decisione di adottare uno scudo contro gli spread si potrà evitare un venerdì e un lunedì nero.

Vertice UE: intese su anti-spread, ricapitalizzazione diretta banche e fondi salva stato

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO