Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

UDC Summer School 2010 a Brindisi

Politica

Scritto da il 6 Luglio 2010 - 16:12

dott. Adolfo Sartorio

dott. Adolfo Sartorio

Si è conclusa la Summer School 2010, la prima scuola di formazione per giovani dirigenti politici dell´Unione di Centro, un´occasione unica per misurarsi sul terreno della formazione politica rivolgendosi direttamente ai futuri quadri del partito.
Giovani amministratori e segretari cittadini di partito, a stretto contatto con dirigenti e personalità di spicco dell´UdC, sotto l´occhio vigile del padrone di casa, on. Salvatore Ruggieri il quale, indicando le guide del partito, ha dato spazio alla linea verde privilegiando scelte coraggiose che infondano nei giovani la cultura della formazione.
I giovani UdC sono già pienamente consapevoli di rappresentare il volano e al tempo stesso il cardine del movimento con la proiezione ambiziosa verso il futuro, vale a dire, verso il Partito della Nazione.
Formarsi per informare, comunicare, apprendere per poi condividere, relazionarsi per poter insegnare a stare insieme ma anche tante proposte interessanti.
Sono emerse anche proposte differenti dalla visione centrale del partito nazionale su tutte quella di potenziare il ruolo delle province anziché eliminarle.
Nell´ottica federalista, ma prima ancora facendo propri i principi della sussidiarietà verticale, è giunta la proposta di potenziare le strutture amministrative più vicine al cittadino, come le circoscrizioni, e rivitalizzare il ruolo delle province lasciando un ruolo marginale, e diremmo residuo, alla Regione stessa e in un´ultima analisi allo Stato.
Per i giovani centristi la concreta risposta ai bisogni individuali e collettivi può essere fornita meglio dagli enti e dalle strutture topograficamente vicine ai cittadini.
Le realtà locali possono meglio affrontare e risolvere tutte le criticità del territorio.
Tante idee ma soprattutto proposte concrete che si realizzeranno nel lavoro quotidiano delle commissioni del movimento giovanile che si riuniranno a breve dopo la recente riorganizzazione ed il quid decisum si tradurrà in termini concreti nella politica territoriale.
Le tematiche ambientali e il governo del territorio hanno fatto da corollario alla tre giorni che rimarrà nella mente dei partecipanti come la genesi del futuro partito, nell´ottica di una proficua commistione tra l´esperienza e la professionalità dei grandi e l´entusiasmo e il dinamismo dei più giovani, giusti ingredienti per vincere le importanti sfide che ci attendono.

Il prossimo appuntamento della Summer School è già fissato e sarà nella provincia di Brindisi, nel mese di luglio, con il coordinamento del vice responsabile regionale giovani Adolfo Sartorio, già membro del direttivo cittadino UDC di Oria

UDC Summer School 2010 a Brindisi

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO