Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Uccise la moglie a colpi di mattarello, arrestato a Francavilla Fontana

Cronaca

Scritto da il 16 Gennaio 2013 - 13:09

Dante Casalino, 61 anni

Dante Casalino, 61 anni

Era il 5 dicembre 1994 quando a Bettola di Calvignasco, frazione del piccolo centro dell’hinterland milanese, Dante Casalino durante l’ennesima lite per la gelosia uccise a colpi di mattarello la moglie Rosa Italiano. L’uomo, all’epoca 43/enne, tentò poi il suicidio: dopo aver mandato a letto il figlioletto di 6 anni, tolse la corrente elettrica e infilò la testa nel forno della cucina con il gas aperto.
Gravemente intossicato, fu salvato in extremis dai carabinieri, dopo che il figlio, spaventato dall’aver visto la madre a terra riversa in una pozza di sangue, andò a chiedere aiuto ai vicini.

Casalino fu, in seguito, condannato per maltrattamenti in famiglia e  per l’omicidio della moglie. Successivamente è stato scarcerato e sottoposto a libertà vigilata, ma non avrebbe ottemperato agli obblighi imposti.

Per questo l’Ufficio di Sorveglianza di Lecce ha emesso nei suoi confronti un ordine di misura di sicurezza detentiva, eseguito ieri con l’arresto del 61/enne – ora domiciliato a Francavilla Fontana – da parte dei Carabinieri della locale Stazione.

L’arrestato, che dovrà espiare la pena di un anno di reclusione, è ora ristretto nel carcere di Brindisi in attesa di essere trasferito presso la “Casa di reclusione – Casa di lavoro” di Sulmona (AQ).

Uccise la moglie a colpi di mattarello, arrestato a Francavilla Fontana

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO