Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Tre oritani arrestati dalla Polizia di Manduria

Cronaca

Scritto da il 15 Dicembre 2013 - 15:16

Foto di repertorio

Foto di repertorio

Gli agenti del Commissariato di Polizia di Manduria hanno arrestato per tentato incendio e concorso in ricettazione tre oritani.

Ieri mattina, nel corso di mirati servizi volti al contrasto del fenomeno dei cosiddetti “cavalli di ritorno”, i poliziotti hanno rinvenuto una Fiat Punto blu parcheggiata nelle campagne nei pressi della provinciale Manduria–Oria e risultata rubata in provincia di Lecce lo scorso 7 dicembre.

I poliziotti, per cercare di individuare coloro che avevano lasciato lì quell’auto, hanno predisposto un appostamento.

Dopo circa due ore, sono sopraggiunti a piedi tre uomini con una tanica di liquido infiammabile, che – secondo la ricostruzione degli agenti – avrebbero voluto usare per incendiare la Punto.

Con l’immediato intervento degli agenti, sono finiti in arresto Giuseppe De Michele, di 47 anni, Fabrizio Russo, di 36 anni, e Cosimo Vitale, di 22.

Subito dopo è sopraggiunta in zona una Volkswagen Passat condotta da un uomo, che gli agenti hanno cercato di fermare, presumendo potesse trattarsi di un complice dei tre arrestati. L’uomo al volante della Passat, dopo essersi fermato, è ripartito all’improvviso, rischiando di investire uno dei poliziotti, che è stato costretto a lanciarsi nella terra per evitare l’impatto. Nonostante alcuni colpi di pistola esplosi in aria dalla Polizia, il fuggitivo si è allontanato percorrendo ad elevata velocità alcune strade sterrate. Sono in corso indagini per cercare di identificarlo.

La Fiat Punto recuperata è stata successivamente restituita al proprietario.

Tre oritani arrestati dalla Polizia di Manduria

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO