Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Brindisi: arrestatti due rapinatori di gioiellerie

Cronaca

Scritto da il 19 Giugno 2010 - 13:03

Uno dei due presunti rapinatori è stato incastrato grazie ad un identikit.

La Polizia di Brindisi ha individuato ed arrestato i presunti colpevoli di una rapina compiuta lo scorso primo giugno ai danni della gioielleria “Capricci” di Torchiarolo.

Si tratta del Michele Lombardi, di 18 anni, e di Marco De Iaco, di 25 anni, i due sono stati raggiunti da un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip Paola Liaci su richiesta del sostituto procuratore Silvia Nastasia.

L’accusa per entrambi è di rapina aggravata, porto e detenzione di armi e di aver tenuto in ostaggio le vittime dello stesso atto criminale.

I due entrarono a volto scoperto nella gioielleria e, dicendo di dover fare un acquisto, fecero tirar fuori dalla cassaforte bracciali, collane e orecchini in oro e brillanti. Ma dopo tirarono fuori le armi, legarono e imbavagliarono la titolare ed una commessa nel vano retrostante e portarono via i gioielli, per un valore di oltre 70.000 euro.

Tre giorni dopo a Lecce fu compiuta una rapina con modalità identiche. La vittima titolare della gioielleria di Lecce è però riuscita a far realizzare dalla polizia scientifica di Brindisi un identikit che corrispondeva perfettamente alla foto di Lombardi, ritenuto responsabile dagli investigatori di numerose rapine.

Brindisi: arrestatti due rapinatori di gioiellerie

Argomenti correlati: , ,

COMMENTA L'ARTICOLO