Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

“Tommaso d’Oria…l’ultimo eroe”

Eventi

Scritto da il 29 Luglio 2011 - 20:33

Venerdì 5 agosto alle ore 21 presso il santuario dei PP. Rogazionisti si svolgerà la Benedizione del Palio ed Investitura del Cavaliere. Seguirà alle ore 22.00 lo spettacolo della Compagnia d’Arme Milites Friderici II dal titolo “Tommaso d’Oria…l’ultimo eroe”.


Trama

Anno 1254 d. C., Manfredi, figlio di Federico II, cerca di soggiogare i territori che dopo la morte del padre erano insorti contro il potere imperiale.

Ma i tempi erano cambiati e il Papa Alessandro IV per sottrarre il favore delle città meridionali al rampollo svevo, concesse loro le libertà civiche. Brindisi, Oria, Mesagne, Lecce, città che fino ad allora giacevano sotto il dominio imperiale, si ribellarono a Manfredi. Ognuna di essa sarebbe stata controllata da un’assemblea di nobili, nella parità dei diritti e senza nessun tiranno al quale obbedire. Nel gruppo di nobili che dovevano guidare la nuova Oria, vi era Tommaso, uomo retto e coraggioso, capo naturale per indole e virtù.

Cadute le altre città ribelli, Oria rimase da sola a resistere alla furia di Manfredi. Tommaso D’Oria organizzò le difese della città in maniera pregevole tanto da resistere a lungo e non cadere mai, proteggendo la propria popolazione e sostenendo il proprio esercito senza poter uscire dalle proprie mura. Oria resistette per due anni, finché un nobile stanco della guerra cedette sotto compensa e aprì le porte del paese. Una volta conquistata la città, Tommaso fu catturato e impiccato ad una delle torri del castello come atto dimostrativo contro eventuali focolai ribelli.

 

 

comunicato stampa Milites Friderici II

“Tommaso d’Oria…l’ultimo eroe”

Argomenti correlati: , ,

COMMENTA L'ARTICOLO