Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

“Sequestrati” dal dissuasore. “A Oria non ci torneremo mai più”

Parola ai lettori

Scritto da il 13 agosto 2015 - 15:32

Diamo la parola ad un lettore.

tiuristi-dissuasoreCiao Oria.info, verso le 13:30 (di ieri, ndr) ho fatto questa foto, vedendo la macchina che si infilava in mezzo ai dissuasori del piazzale della Cattedrale.

Ho pensato subito che fossero entrati nello stesso modo in cui stavano uscendo.

Avvicinandomi ho scoperto che erano dei turisti. Mi hanno chiesto la via per uscire dal centro storico, in quanto si erano smarriti,  ma ho risposto con un’altra domanda. Ho chiesto perché fossero entrati nel piazzale visto che i dissuasori erano chiusi.

Loro, agitati, mi hanno risposto che al momento del loro arrivo il dissuasore mobile era abbassato e dopo si era alzato. Erano rimasti incastrati per quasi un’ora e per andar via sono stati costretti a infilarsi come visibile in foto.

Sostenevano che nessuno fosse stato d’aiuto, avevano persino provato a chiamato i vigili, senza trovare una soluzione. Nessuno dei presenti sapeva chi interpellare per abbassare il dissuasore.

Ho fatto notare a loro il cartello che indicava la possibilità di accesso al piazzale solo ai possessori di garage. Perché è vero, erano vittime, ma allo stesso modo artefici.

In ogni modo loro esperienza era stata pessima e hanno ripetuto più volte che non ci ritorneranno più in questo paese. Lo segnalo affinché si possano individuare delle soluzioni per questo genere di problema.

“Sequestrati” dal dissuasore. “A Oria non ci torneremo mai più”

COMMENTA L'ARTICOLO