Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Scherma Medievale: Il Maestro Antonio Merendoni ad Oria il prossimo week-end

Eventi, Sport

Scritto da il 14 Novembre 2008 - 15:27

Il noto ricercatore medievale ospite del M° Lana, direttore dell’Accademia Oritana di Scherma, per valutare una possibile location in Puglia per il prossimo campionato

Sabato e Domenica prossima il noto marzialista e ricercatore storico bolognese, il M° Prof. Antonio G.G. Merendoni, sarà in visita nella Città medievale di Oria dove insieme al Maestro d’Arme oritano Salvatore Lana terrà uno stage sulle antiche tecniche di combattimento armato e disarmato medievali.

Il M° Merendoni è attualmente il più noto studioso sulle arti marziali italiane, promuove ed interviene in molteplici convegni e conferenze, organizza mostre, è autore di oltre venti libri ed audiovisivi, collabora con periodici specializzati in Italia e all’estero dove ha all’attivo centinaia di pubblicazioni storico-tecniche sulle tradizioni marziali occidentali. Fonda e dirige l’I.R.S.A.S.T., un organismo collegato a diverse Università per contribuire alla ricerca e mantenimento delle tradizioni di combattimento italiane, attivandolo su due linee di diffusione: quella comparativa alla pratica sullo studio della cospicua trattatistica dal Trecento al 1945 e l’altra sul recupero di metodologie, apprese da maestri o loro depositari che ancora per tradizione orale si giunge sino alla seconda metà dell’Ottocento. La validità poi di queste metodologie è stata continuamente dimostrata da incarichi istituzionali in Italia: come la preparazione al combattimento individuale dei contingenti della Nibbio 1 e 2 per l’Afganistan (circa 10.000 militari degli alpini, paracadutisti, genio, N.B.C. ecc.), reparti speciali per l’operazione Antica Babilonia (btg. alpini-paracadutisti “Cervinia” ecc.), carabinieri e forze di polizia di stato e locale; ed all’estero: polizia tedesca (Presidium di Stoccarda ecc.), esercito di milizia svizzero, il reparto speciale E.S.D. dell’esercito sloveno, polizia bosniaca, esercito rumeno, bulgaro ecc..

Come ha dichiarato il M° Lana “il M° Merendoni rappresenta oggi un patrimonio di conoscenza storica indietro nel passato e avanti nel futuro che potremmo definire tra i più importanti al mondo”.

A portare il M° Merendoni nel borgo medievale oritano sembrano esserci state tuttavia altre ed importanti motivazioni. La sua presenza infatti, fortemente voluta dal Maestro Lana, direttore tecnico dell’Accademia di Scherma Oritana, è dovuta anche alla possibilità di ospitare in Puglia una delle più importanti tappe del prossimo campionato internazionale di scherma storica. Possibilità questa che, tuttavia, sembra non essersi ancora concretizzata nella scelta di una precisa location. Sono diverse infatti, le destinazioni pugliesi potenzialmente interessate all’evento, dall’Anfiteatro Romano di Lecce a Castel del Monte, dalla Città di Brindisi allo stesso borgo medievale oritano, per il quale il consigliere comunale avv. Francesco Greco (con delega al centro storico) si sta fortemente impegnando, al fine di promuovere un suo rilancio turistico e culturale.

Nel sabato pomeriggio il M° Merendoni si recherà inoltre nella città di Taranto dove terrà un seminario sui sistemi marziali tradizionali italiani militari della 1° e 2° guerra mondiale (Arditi e Folgore) e civili del nord e sud Italia (popolari, malavita, zingari).

Per ulteriori informazioni sullo stage ed i seminari è possibile contattare la segreteria di Sport Nazionale a puglia@sportnazionale.it o al cell. 3200696566.

Scherma Medievale: Il Maestro Antonio Merendoni ad Oria il prossimo week-end

Argomenti correlati: , ,

COMMENTA L'ARTICOLO