Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Recinzione abbattuta: nuova maxifuga e polizia in tenuta antisommossa

Cronaca

Scritto da il 2 Aprile 2011 - 19:05

Poche ore addietro una nuova fuga si è verificata nel CAI di Oria e Manduria. Infatti è stata abbattuta la recizione del campo per circa 50 metri, provocando una “emorragia” di immigrati ammontante a diverse centinaia di unità. La polizia, che presidia il campo, è intervenuta in minima parte per evitare scontri e colluttazioni con i fuggitivi.

Momenti di tensione lungo la provinciale Oria-Manduria, dove alcuni immigrati hanno occupato la sede stradale gridando “liberté” e manifestando dunque la loro voglia di raggiungere altrove l’agognata libertà.

Già dalle 18.30 in città circolano pattuglie di carabinieri e polizia, mentre sulla statale 7 sono stati visti pullman di forze dell’ordine che raggiungeranno la città entro brevissimo tempo.

Il campo di contrada Paione è ora letteralmente “aperto”; in ogni caso qualche decina fra gli ospiti fuggiti sono tornati al campo, alcuni spontaneamente, altri perchè recuperati dalle forze dell’ordine a poche centinaia di metri di distanza.

In questi momenti quattro collaboratori del nostro staff stanno monitorando la situazione in diversi punti della città, in particolare in viale Regina Margherita e sul piazzale della stazione ferroviaria, dove sono già presenti agenti di polizia in tenuta antisommossa.

Recinzione abbattuta: nuova maxifuga e polizia in tenuta antisommossa

Argomenti correlati: , , , , , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO