Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Palermo: danneggiate statue di Borsellino e Falconee

Dall'Italia e dal mondo

Scritto da il 17 Luglio 2010 - 16:55

Statue di Falcone e Borsellino danneggiate a Palermo

«Ci sono giorni, e questo è uno di quelli, in cui mi vergogno profondamente per chi compie atti vandalici così ignobili come il danneggiamento, a soli due giorni dalla commemorazione del diciottesimo anniversario della strage di via D’Amelio, della statua di Falcone e Borsellino. Si tratta di un’azione vile che manifesta la mancanza di rispetto per due simboli così importanti della lotta alla mafia ma anche l’assoluta assenza di senso civico. Credo che il vandalismo in questo caso particolare sia grave quanto una vera e propria intimidazione: liquidare quanto è accaduto come un fenomeno ascrivibile alla sfera delle bravate sminuirebbe il valore simbolico della statua distrutta». Lo ha detto il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, a seguito del danneggiamento di due statue in gesso, raffiguranti Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, che erano state installate nella centrale via Libertà, alla vigilia dell’anniversario della strage di via D’Amelio.

«Sarebbe bene – ha aggiunto – che ciascuno di noi riflettesse sul fatto che la violenza che infligge ferite profonde non è solo quella della mafia, che la nostra città ricorda ancora e a tratti purtroppo rivive, ma anche quella determinata dall’indifferenza, dall’omertà, dalla sottovalutazione di gesti e comportamenti». «L’amministrazione comunale – ha proseguito Cammarata – è pronta ad intervenire per riparare al più presto i danni inflitti alle statue e restituire alla città la rappresentazione di Falcone e Borsellino, che consideriamo soprattutto in queste settimane durante le quali ne abbiamo ricordato e me ricordiamo la figura e l’azione, indimenticabili eroi civili».

Le statue, realizzate dallo scultore palermitano Tommaso Domina, ed erano accompagnate dalla scritta «Giovanni e Paolo, due uomini liberi con le loro idee, nel sole, nell’allegria, nell’amicizia, fra la loro gente», sono state danneggiate durante la notte scorsa.

La scoperta è stata effettuata dai carabinieri, che stanno indagando al fine di individuare i responsabili del gesto.

Sul posto è intervenuto anche il personale della Sezione investigazioni scientifiche per compiere i necessari rilievi tecnici.

Palermo: danneggiate statue di Borsellino e Falconee

COMMENTA L'ARTICOLO