Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria/Torre S.S.: arrestato latitante oritano

Cronaca

Scritto da il 31 maggio 2014 - 12:22

Foto di repertorio

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Brindisi alla fine, dopo un anno e dieci giorni, ce l’hanno fatta a trovarlo. Nelle prime ore del mattino, in collaborazione con i carabinieri di Torre Santa Susanna, hanno tratto in arresto Angelo Zanzarelli, 40/enne oritano, che era latitante dal 21 maggio 2013.

L’uomo è destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Brindisi, nell’ambito dell’operazione “AIRO”, poiché accusato, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere, estorsione, furto aggravato, sostituzione di persona, truffa, ricettazione, detenzione e cessione illecita di sostanze stupefacenti.

Zanzarelli, allo scopo di sottrarsi alla cattura, aveva trovato rifugio a Torre Santa Susanna, presso l’abitazione dei coniugi P.A. e E.G., rispettivamente di 35 e 30 anni, entrambi denunciati in stato di libertà per favoreggiamento personale.

L’arrestato è ora ristretto presso la casa circondariale di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Oggi gli è stato notificato anche un avviso di garanzia, emesso dalla Procura della Repubblica di Brindisi a conclusione delle indagini preliminari, per le ipotesi di reato di violenza o minaccia a pubblico ufficiale in concorso pluriaggravato e danneggiamento pluriaggravato in concorso. Fatti che si riferiscono a quanto nel primo pomeriggio dell’8 ottobre 2013, in via Torre S.S. ad Oria, l’auto con a bordo Angelo Zanzarelli e suo fratello Antonio, che dopo poche ore fu arrestato, si scontrò frontalmente con una gazzella della Radiomobile di Francavilla Fontana.

Oria/Torre S.S.: arrestato latitante oritano

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO