Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria, torna il Paratorneo dei Rioni

Eventi

Scritto da il 30 luglio 2016 - 20:33

paratorneo-2016Si terrà domani, domenica 31 luglio, alle ore 20:30 presso l’Istituto dei Padri Rogazionisti di Oria la terza edizione del Paratorneo dei Rioni, la sfida medievale dedicata ai diversamente abili organizzata dall’Assocazione Ex Aequo.

Partendo dal Corteo Storico di Federico e Torneo dei Rioni (che quest’anno compie cinquant’anni il 13 e 14 agosto), evento che pone l’accento sull’identità medievale di Oria, l’Associazione Ex Aequo è voluta intervenire nella rievocazione storica tradizionalmente intesa per cancellare l’antinomia che da sempre contrappone il Medioevo alla disabilità. Con il Paratorneo dei Rioni tutti i diversamente abili che, fino ad ora, si sono dovuti accontentare di vivere le emozioni dalla panchina, avranno la possibilità di entrare in campo divenendo veri atleti e protagonisti della manifestazione simbolo della nostra cittadina.
La manifestazione

Al termine delle gare, il Rione che avrà totalizzato al punteggio più alto sarà assegnato il Palio 2016 realizzato per l’Associazione Ex Aequo dall’artista oritano Silvano Mazza.

Piccola curiosità: l’iniziativa ha goduto quest’anno del supporto di vari sponsor, enti e associazioni, ma anche di un’importante donazione da parte di un cittadino che ha deciso di rimanere anonimo.

“Dopo il successo delle passate edizioni, il Paratorneo per noi è divenuto un dovere (oltre che un piacere) nei confronti dei nostri atleti e della cittadinanza. – dichiara Antonio Carbone, presidente dell’Ass. Ex Aequo – Mettere in piedi una manifestazione così complessa senza poter contare su alcun finanziamento pubblico non è stato affatto facile, ma è proprio in circostanze come questa che ci si rende conto di quanto siano generosi gli oritani: non sono state poche le mani ‘buone’ che hanno contribuito, non solo economicamente, a dar vita a questa seconda edizione ed è ad ognuno di loro che va il grazie dell’Associazione Ex Aequo”.

Altrettanta soddisfazione ha espresso Federico Farina, vice-presidente dell’Associazione organizzatrice: “Quest’anno, più che mai, abbiamo avuto prova di quanto affetto si sia creano attorno a questo evento. Il primo anno c’era tanta curiosità, nel secondo a dominare era la fiducia nei confronti di tutti noi che abbiamo sempre dichiarato la nostra inesperienza nell’organizzazione di eventi; quest’anno nelle parole degli atleti e dei genitori si evidenzia la crescita di aspettative, nonostante le difficoltà che molti di loro hanno dovuto affrontare di recente nel loro personale percorso terapeutico… Eppure, come i piatti di una bilancia, proprio mentre il corpo manifesta qualche difficoltà, la forza di volontà cresce. Ed è giusto così: è giusto che cresca la voglia di competizione, la voglia di quegli applausi e delle lacrime che ogni anno non si fanno attendere”.

Grazie all’importante supporto offerto dagli enti partner del progetto, anche quest’anno, durante l’evento, saranno garantiti diversi servizi tra cui: l’interpretariato della lingua dei segni grazie alla disponibilità della dott.ssa Tiziana Di Levrano, il servizio di sicurezza offerto gratuitamente dalla EuroSecurity (con il supporto dell’unità cinofila) e l’assistenza dei sanitari della Croce Rossa Italiana.

Oria, torna il Paratorneo dei Rioni

COMMENTA L'ARTICOLO