Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: Rione Lama, direttivo resta in carica per il bene della comunità. Confermate dimissioni Proto

Informazioni

Scritto da il 14 Agosto 2013 - 14:14

A differenza di quanto fatto intendere ieri, nella lettera del capitano del Rione Lama, Pino Proto, il consiglio direttivo giallo-verde resta in carica per portare avanti importanti iniziative già intraprese. È quanto comunicato in una nota stampa diffusa in mattinata.

Salvatore Schirinzi, vicecapitano del Rione Lama

Salvatore Schirinzi, vicecapitano del Rione Lama

«Il Consiglio direttivo del Rione Lama – comunica il vicecapitano Salvatore Schirinzi – prende atto con sincero rammarico delle dimissioni rassegnate dal capitano Pino Proto, persona che da decenni partecipa in prima linea e concretamente alla vita di questo rione, mettendo a disposizione della realtà rionale il proprio tempo e le proprie energie.

Prendiamo atto inoltre delle considerazioni che il capitano dimissionario Pino Proto ha esposto nella sua lettera aperta di dimissioni, considerazioni che – seppur non unanimemente e totalmente condivise poiché espressione personale del capitano dimissionario stesso – devono comunque essere oggetto di riflessione. È infatti innegabile che lo stato attuale dei quattro rioni oritani e la loro “collocazione” nel contesto del Torneo meriti revisione; in tal senso il risoluto gesto del capitano dimissionario Pino Proto è stato forte e senza dubbio frutto di una non facile scelta.

Facciamo inoltre presente che nella giornata di ieri questo Consiglio direttivo ha incontrato il capitano dimissionario Pino Proto accogliendo – ribadiamo: con non poca amarezza – le sue dimissioni e decidendo tuttavia di rimanere in carica per portare avanti diverse iniziative già intraprese nell’esclusivo interesse della comunità rionale».

Oria: Rione Lama, direttivo resta in carica per il bene della comunità. Confermate dimissioni Proto

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO