Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: più di un chilo di droga e munizioni, finisce nei guai un insospettabile artigiano

Cronaca

Scritto da il 16 Maggio 2012 - 15:46

Una "gazzella" del Nucleo Operativo e Radiomobile di Francavilla Fontana

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Francavilla Fontana,  in seguito ad una segnalazione anonima, hanno sottoposto a perquisizione una falegnameria artigianale di Oria e successivamente le abitazioni del titolare e del fratello.

I militari dell’Arma, tra pialle, sgorbie e arnesi vari utilizzati per lavorare il legno, hanno rinvenuto uno zainetto con all’interno 1 chilo e 200 grammi di eroina e 130 grammi di cocaina, già confezionate in dosi di vario taglio. Trovati anche tre flaconi di metadone, due bilancini elettronici di precisione, strumenti vari utili al taglio e al confezionamento della droga, 200 cartucce calibro 9×21 e 2 cartucce calibro 7.65 illegalmente detenute.

Il materiale trovato dai militari

Con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di munizionamento e ricettazione, è stato arrestato in flagranza di reato un noto e insospettabile artigiano, S. R. 46/enne di Oria. Denunciato in stato di libertà il fratello, S. C. di 39 anni.

L’intervento dei carabinieri, secondo quanto reso noto, sarebbe scattato dopo una telefonata anonima al 112 – evidentemente ben circostanziata – che segnalava ai militari la presenza della droga.

L’arrestato, che ora dovrà chiarire l’origine dell’ingente quantitativo di stupefacenti trovato all’interno della sua falegnameria, è stato ristretto nel Carcere di Brindisi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Oria: più di un chilo di droga e munizioni, finisce nei guai un insospettabile artigiano

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO