Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: non c’è due senza tre, si dimette Pino Proto da Capitano del Rione Lama

Informazioni

Scritto da il 13 Agosto 2013 - 13:39

pino-proto

Pino Proto

Dopo Tonino Caramia e Giovanni Lomartire, che si sono dimessi rispettivamente dalla carica di Capitano del Rione San Basilio e del Rione Giudea, è la volta di Pino Proto.

Anche il capitano del Rione Lama, manifestando il suo disappunto in una lettera, ha rassegnato le proprie dimissioni, insieme a quelle di tutto il consiglio direttivo giallo-verde.

Tre storici pezzi da novanta dei Rioni che abbandonano. Cosa accadrà adesso?

A seguire la lettera completa.

Il disagio in cui ci siamo venuti a trovare durante la preparazione di quest’ultima edizione del Corteo Storico di Federico II e del Torneo dei Rioni ha superato ogni limite per cui abbiamo sentito la necessità di esprimerlo e renderlo pubblico dimettendoci sia dalle cariche come Capitano dei Rione, sia come Consiglio direttivo rionale.

La Pro Loco, per ben 45 anni ha sempre gestito la “Pratica Torneo” attraverso una direzione centralistica senza mai dare spazio ai Rioni che pure sono gli attori protagonisti della manifestazione. Nonostante il riconoscimento giuridico da parte del Comune, per il quale ci siamo battuti per anni, sembra che, per i nuovi dirigenti della Pro Loco, questo non sia sufficiente, infatti siamo sempre e sistematicamente esclusi da ogni decisione o provvedimento.

Solo qualche tempo addietro, con la presidenza del Sig. Antonio Carone erano state avviate nuove procedure che cominciavano a dare i loro frutti, i| dialogo era stato avviato con buoni risultati, vedasi il coinvolgimento della Città di Novoli e l’offerta del Palio 2013, ma questo nuovo corso si è drasticamente interrotto con il nuovo direttivo.

Infatti quest’ultimo non si è mai preoccupato di comunicare ufficialmente l’esito delle elezioni, ma ancor più grave è che dal giorno del suo insediamento non ha mai indetto una riunione o incontro con i Rioni.

Tali consolidati atteggiamenti avvalorano la tesi che ad oggi i Rioni sono considerati meri strumenti, soggetti
subalterni da “utilizzare” il giorno del torneo, nonostante il loro dispendio di energie e di denaro per le
attività socio-culturali inerenti la vita rionale. Queste amare considerazioni, assieme ad altre che omettiamo per buon senso, ci hanno indotto a dare e rendere pubbliche le nostre dimissioni.

Oria lì, 13.08.13

Distinti Saluti.

Il Capitano e il Consiglio direttivo del Rione Lama

Oria: non c’è due senza tre, si dimette Pino Proto da Capitano del Rione Lama

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO