Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Start Oria – Lecce volley: 3-0

Sport

Scritto da il 13 Gennaio 2010 - 13:29

Serie “C/M” girone B

Lenti da favola

Con una splendida prova dell’opposto (autore di 20 punti ) la Start Oria supera agevolmente il Lecce volley 3-0 ed ottiene la quarta vittoria consecutiva.

Oria 10/01/2010

Foto di squadra della Volley Start Oria.

Volley Start Oria - Cliccare per ingrandire

Si apre nel migliore dei modi il nuovo anno per la formazione di coach Bisignano, davanti ad una buona cornice di pubblico la Start Oria offre un’ottima prova con un gioco sempre fluido ed a tratti spettacolare.

A farla da padrone e l’opposto Lenti che con 20 punti a referto è autore di una prova fantastica.

Il primo set rimane in equilibrio solo nelle prime fasi (13 pari) poi inizia a scorrere fluido il gioco dei padroni di casa e dalle mani del regista Calabrese vengono fuori pennellate d’autore e la differenza fisica e tecnica tra le due squadre, punto dopo punto, viene fuori.

Fornaro (5 muri punto) è una piovra sottorete, Renna (L) e De Tommaso hanno una percentuale di ricezione elevatissima.

C’è poco da fare per la pur volitiva compagine salentina; la Start – Oria si impone in poco più di un’ora con un secco tre a zero.

Le prossime due partite che chiuderanno il girone di andata saranno due test assai più difficile per la Polisportiva Uria in quanto sabato 16 la trasferta a Torricella e domenica 24 ospiterà la capolista Mottola.

START ORIA – LECCE VOLLEY: 3-0 ( 25-21; 25-14; 25-19 )

Oria: De Tommaso (13), Bisignano (7), Renna (L), Fornaro (8), Coratelli (7), Lenti (20),

Calabrese (A), De Nitto, RIbezzo (1), De Feudis, Caniglia (L2), Alfeo, Di Filippo.

Lecce Volley: Tommasi, Elmotassime, Nicolì, Barbato, Barone, Portaluri, Micali,

Gennaro, Micella, Tricarico.

ufficio stampa Polisportiva Uria: Dario De Blasi

Start Oria – Lecce volley: 3-0

Argomenti correlati: , , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO