Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: le scuole protagoniste de “La Notte dell’Imperatore”

Cultura

Scritto da il 14 maggio 2016 - 11:59

Il Torneo dei Rioni compie 50 anni e tutte le scuole oritane sono coinvolte nelle celebrazioni promosse e coordinate dalla Pro Loco di Oria, in particolare ne “La Notte dell’Imperatore”, evento che si svolgerà nella giornata di oggi a partire dal pomeriggio.

Gli studenti dell’ITES “G. Calò” e del liceo “V. Lilla”, che hanno partecipato nelle scorse settimane a più incontri con i volontari della Pro Loco, saranno impegnati in attività di accoglienza e informazione.

Gli alunni dei due istituti comprensivi invece da mesi sono al lavoro, partecipando a laboratori scolastici e altre attività didattiche che culmineranno nelle iniziative di questa sera. Tali attività sono parte del progetto “MilitesLAB” proposto e realizzato dalla compagnia “Milites Friderici II” di Oria in accordo con la Pro Loco.

Gli alunni della scuola primaria "De Amicis"

Gli alunni della scuola primaria “De Amicis”

“Gran fermento si sente nei plessi del I istituto comprensivo “De Amicis–Milizia” – fa sapere il dirigente scolastico Augusto Spicchiarelli – poiché tutti gli alunni della scuola dell’infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria si sono preparati all’evento per circa due mesi con laboratori di arte, musica, danza e teatro” all’interno del progetto curriculare citato. Denominatore comune a questa esperienza laboratoriale è stato il ruolo attivo degli alunni, lo sviluppo della loro creatività, la manipolazione e l’uso di materiali specifici. Nella giornata di oggi i protagonisti saranno proprio loro, i bambini e i ragazzi che a partire dalle ore 17.00, in via Renato Lombardi, si esibiranno in coreografie di danze medievali, eseguiranno brani musicali con l’accompagnamento di flauti, chitarre e percussioni e si cimenteranno nella declamazione di testi a tema che enfatizzano alcune figure storiche (Goffredo di Buglione) o che ripropongono momenti strettamente legati alla, ormai decennale, rievocazione storica del Torneo di Oria. Nei laboratori artistici sono stati realizzati arazzi, gigantografie di miniature medievali, riproduzioni di icone, cartoline, calendario. Lavori che si potranno ammirare nella mostra allestita nei pressi del plesso “De Amicis”. Gli alunni saranno impegnati secondo il seguente programma:

  • ore 17.15: esibizione alunni scuola dell’infanzia plesso “De Marzo”
  • ore 18.00: esibizione alunni scuola primaria plesso “De Amicis” – classi quarte – canto e danza
  • ore 18.30: esibizione alunni scuola primaria plesso “De Amicis” – classi quinte – canto e danza
  • ore 19.00: esibizione alunni scuola secondaria plesso “Milizia” – classi seconde e terze – teatro e danza
  • ore 20.00: esibizione alunni scuola secondaria plesso “Milizia” – classi prime – musica e danza

Impegnati e attivi anche i piccoli studenti del II istituto comprensivo “Monaco-Fermi”, ugualmente partecipi del progetto citato in preparazione di questa festa. Gli alunni del II istituto comprensivo, entusiasti per il bel lavoro portato avanti nel corso dei mesi assieme ai docenti, animeranno la festa in piazza Lama e in via G. Papatodero secondo il seguente programma:

  • ore 18.30: raduno delle classi di scuola primaria presso piazza Lama
  • ore 19.00: esibizione degli alunni della scuola dell’infanzia “via Virgilio” – danza; esibizizione degli alunni della scuola primaria “Camillo Monaco” – danza; proiezione videointervista delle classi seconde e terze della scuola primaria “Camillo Monaco”; esibizione delle classi terze e quarte della scuola primaria “Camillo Monaco” – danza; mostra del laboratorio grafico degli alunni della scuola dell’infanzia “via Virgilio”.
  • ore 20.00: in via G. Papatodero gli alunni della secuola secondaria “E. Fermi” si esibiranno in danze e canti.

Domenica 15 maggio alle ore 9.30 ci sarà l’apertura dell’accampamento medievale presso Parco Montalbano (con entrata da via Giacinto d’Oria). Gli alunni dei due istituti comprensivi che hanno partecipato al progetto “MilitesLAB”, accompagnati dai genitori, potranno visitare l’accampamento durante la mattina.

Oria: le scuole protagoniste de “La Notte dell’Imperatore”

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO