Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: «la Regione Puglia tradisce il Torneo dei Rioni»

Politica

Scritto da il 27 Luglio 2013 - 15:49

Riportiamo integralmente, senza entrare nel merito delle affermazioni, un comunicato diffuso dal sindaco di Oria, Cosimo Pomarico.

Cosimo Pomarico

Cosimo Pomarico

Il Torneo dei Rioni di Oria, giunto alla sua 47 edizione, e che da circa mezzo secolo è uno degli eventi della Puglia che più di ogni altro è diventato punto di forza e uno dei maggiori attrattori del turismo culturale dell’intera Regione è a forte rischio di sopravvivenza.I Crescenti successi e gli alti riconoscimenti conquistati in Italia e all’estero, compreso quello del Presidente della Repubblica, per la qualità e l’unicità dello spettacolo offerto da questa manifestazione, ma anche per la sua profonda funzione sociale, sono stati per tutti questi 47 anni uno straordinario e potente strumento di promozione per Oria, per la Provincia di Brindisi, per il Salento e per tutta la Regione Puglia,

E’ indiscusso il contributo concreto portato dal Torneo dei Rioni e del Corteo storico di Federico II, alla crescita costante, di questi anni del turismo culturale, qualificato e competente di tutta la Regione Puglia senza che la Regione stessa abbia mai impegnato un solo centesimo a favore di una manifestazione conosciuta, apprezzata e seguita in tutto il mondo.

La regione Puglia da 47 anni a questa parte consuma un ripetuto tradimento contro questa manifestazione, contro la città di Oria, la Provincia di Brindisi e tutto il Salento.

Centinaia di migliaia di euro di contributi vengono dati ogni anno a piccole Associazioni, a manifestazioni minori e spesso senza alcun senso e fine, se non quello del clientelismo e del baricentrismo sfrenato.

Anche quest’anno nelle centinaia di migliaia di euro distribuiti, prevalentemente per la presentazione di libri, nemmeno un centesimo è stato trovato per sostenere e aiutare una manifestazione come quella del Torneo dei Rioni, sostenuta solo dal Comune di Oria, che si trova in forte difficoltà per il totale e incomprensibile disinteresse ultraquarantennale della Regione Puglia.

Se domani i Pugliesi diranno, cera una volta il Torneo dei Rioni di Oria, è bene sapere che questa nostra importante e più antica manifestazione è stata uccisa da una Regione Puglia chiusa, sprecona, irresponsabile e clientelare.

Il Sindaco di Oria
Cosimo Pomarico

Oria: «la Regione Puglia tradisce il Torneo dei Rioni»

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO