Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: innovativo centro estivo, con l’archeocampus i bambini scoprono la storia

Cultura

Scritto da il 17 Luglio 2014 - 15:12

manifesto-definitivo-per-webSi terrà ad Oria dal 21 al 26 luglio – il primo turno – e dal 28 luglio al 2 agosto – il secondo turno – il primo centro estivo archeologico oritano: l’archeocampus!

Il progetto è nato dall’incontro di differenti esperienze legate dall’amore per il territorio: l’archeologo Cristian Napolitano, da qualche anno impegnato in importanti scavi archeologici in Oria, l’Oratorio S.I.N.G., che da 25 anni è impegnato nella promozione dei diritti dell’infanzia, e CooperaInsieme, cooperativa esperta nella gestione di servizi a favore dell’infanzia e della terza età.

«Una nuova esperienza per il nostro territorio – afferma Cristian Napolitano – il primo centro estivo interamente dedicato all’archeologia, all’ambiente e al paesaggio. A far da cornice a questa splendida esperienza la grande villa comunale oritana, dove i ragazzi giocheranno a far gli archeologici apprendendo le nostre tecniche di scavo e, al contempo, giocheranno con la storia locale».

L’ArcheoCampus è una iniziativa di CooperaInsieme sostenuta da un gruppo di archeologi professionisti locali (Christian Napolitano, Patricia Caprino e Fabiana Dirella), patrocinata dal Comune di Oria e dalla Libera Università di Amsterdam.

Gli incontri riguardernno l’archeologia del territorio Brindisino, dalla preistoria all’età romana, con attività pratiche (lavorazione e cottura dell’argilla), escursioni alla scoperta dell’archeologia urbana (Oria e Brindisi), escursioni in campagna alla scoperta dei paesaggi, simulazioni di scavo e ricognizioni archeologiche, giochi, sport antichi e tanto altro.

I più piccoli, attraverso il gioco e il divertimento, potranno apprendere l’affascinante mestiere dell’archeologo e prendere coscienza dell’importanza dell’archeologia come disciplina finalizzata alla conoscenza del nostro passato e, perché no?!, anche del nostro presente.

«Non siamo nuovi a simili esperienze – dichiara il Presidente dell’Oratorio Roberto Schifone – da venticinque anni organizziamo campi scuola e centri estivi nel territorio brindisino, ma questa esperienza è ancora diversa, una settimana di full immersion, mattina e pomeriggio, un luogo incantevole come la nostra villa comunale, la possibilità di apprendere le tecniche di scavo degli archeoligi, la novità di giocare con la storia».

Gli organizzatori si dicono entusiasti non solo per l’ottimo lavoro di programmazione ma, soprattutto, per il supporto dato all’iniziativa dalla Libera Università di Amsterdam che, da anni ormai, mancava dal territorio oritano.

«Una grande soddisfazione – conclude Schifone – poter collaborare con Amsterdam e la sua Libera Università, siamo davvero grati al prof. Gert Burgers ed a Cristian Napolitano che, assieme a noi, continuano a credere in queste importanti iniziative culturali a favore dell’infanzia e della storia locale».

Le iscrizioni sono aperte presso Alfa Copisteria, per maggiori dettagli ed informazioni è possibile visitare il sito www.oratoriosing.it, o contattare il numero 329.4016069.

Oria: innovativo centro estivo, con l’archeocampus i bambini scoprono la storia

Argomenti correlati: , ,

COMMENTA L'ARTICOLO