Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: il premio Donato Carbone a Rosario Carrello

Eventi

Scritto da il 4 Gennaio 2014 - 17:27

rosario-carrello

Rosario Carrello, foto fornita dall’Oratorio Sing

Sarà il noto conduttore di Rai 1 Rosario Carello, l’ospite d’onore della Festa di San Giovanni Bosco 2014, celebrata in Oria dall’Oratorio S.I.N.G. il prossimo 31 gennaio.

Rosario Carello è autore e conduttore di “A Sua Immagine” su Raiuno, nel 2009 ha fondato “A Sua Immagine giornale”, la versione cartacea del programma, con i commenti al Vangelo del giorno scritti dai vescovi italiani. È autore di una rubrica su “Famiglia Cristiana”.

Per oltre dieci anni è stato autore e conduttore radiofonico, ha scritto editoriali per Avvenire, diretto per l’AVE un dvd-reportage sull’Azione Cattolica in Italia e ha collaborato con numerose riviste. È autore del libro “La cronaca e altri racconti”, pubblicato nel 2008 dalla San Paolo e, nel 2013, “i racconti di Papa Francesco” ottanta piccole storie, tutte con protagonista Papa Francesco, per raccontare dove nascono il coraggio, la simpatia, la coerenza, la forza, la fede dell’uomo chiamato a guidare la Chiesa. A Carello sarà assegnato il “Premio Nazionale Donato Carbone”.

Il premio nazionale “Donato Carbone”, pensato in memoria di un giovane oritano ucciso durante una rapina per mano della Sacra Corona Unita, è assegnato a personaggi e organizzazioni operanti nell’educazione, l’animazione, e la salvezza fisica e morale dei bambini, ragazzi e giovani. La cerimonia di assegnazione del premio sarà condotta dal caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno, Vincenzo Sparviero.

“La disponibilità di Rosario Carello ad accettare il nostro premio – è il commento del Presidente Roberto Schifone – ci riempie di grande gioia. Il consiglio direttivo ha voluto premiare l’uomo, il giornalista, il professionista che promuove tantissime iniziative benefiche (alcune delle quali legate alla trasmissione “a sua immagine”) a favore degli ultimi e, in particolare, a favore dei bambini. È necessario ricevere dalla TV impulsi forti e grande voglia di “fede”. A nome di tutti i giovani che si impegnano nel movimento per l’infanzia della Puglia e nel nostro oratorio vogliamo ringraziare e premiare il dott. Carello per la grandissima opera di evangelizzazione e la speranza che infonde alle tante famiglie in difficoltà”.

In passato il premio è stato assegnato, tra gli altri, a Roberto Vecchioni, Don Oreste Benzi, Don Valerio Bocci, Don Antonio Mazzi, Don Fortunato Di Noto, Don Luigi Merola, Maria Falcone, Don Giovanni D’Ercole, Paolo Brosio, Mingo di Striscia la notizia, al Prof. Antonio Guidi, già ministro della Repubblica Italiana, e, lo scorso anno, ad Antonio Stornaiolo, Manuel e Franco Simone. La festa di San Giovanni Bosco sarà aperta, come consuetudine, dallo storico inno al Santo torinese “Giù dai colli”, ad opera del coro polifonico “Andrea Dellomonaco” diretto dal m° Giuseppe Massa. A giorni verranno resi noti i nomi dei destinatari del premio “Arte e Territorio”, in passato assegnato a Pino Campagna, Ciciri e Tria, Rimbamband da Zelig Off, Marco e Chicco da Zelig, ed i nomi degli educatori assegnatari del premio “Melania Russo”.

Maggiori informazioni su www.oratoriosing.it

Oria: il premio Donato Carbone a Rosario Carrello

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO