Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: il bilancio economico 2012 secondo il Partito Democratico

Politica

Scritto da il 24 Giugno 2012 - 18:03

Pubblichiamo una comunicazione del PD di Oria riguardo all’ormai prossima approvazione del bilancio economico 2012.

Dr. Alessandro Perrucci, segretario del PD di Oria

L’amministrazione comunale di Oria si accinge ad approvare il bilancio economico 2012, tra varie problematiche e numerosi tagli dovuti alla dura crisi economica che stiamo vivendo ormai da tre anni. Seppur l’approvazione del bilancio sia stata prorogata al 31 agosto, è già stato stilato uno schema ancora emendabile: pertanto, è aperto a ogni suggerimento proveniente da tutti quei cittadini e da tutte quelle associazioni che hanno a cuore il futuro del nostro paese.
Lo schema in oggetto prevede alcuni punti fondamentali:

• Lieve aumento dell’aliquota IMU dallo 0,76 % allo 0,81% a partire dalle seconde case (dunque sono escluse le prime case).

• Aliquota TARSU al 5%, riuscendo comunque a mantenere la percentuale più bassa nella Provincia di Brindisi: si pagherà €1,80 al mq per le abitazioni in paese, € 1,35 al mq per le case extra-urbane (quando precedentemente erano a € 1,80 al mq) e € 0,90 al mq per le abitazioni stagionali (laddove erano a € 1,80 al mq). Sono inoltre previsti altre agevolazioni per alcune categorie abitative, ad esempio, quelle nel centro storico, proprio per valorizzare e rilanciare una porzione di città vitale per lo sviluppo del turismo locale.

• Addizionale IRPEF sarà allo 0,8 %: essendo progressiva sul reddito, peserà relativamente a quanto un cittadino guadagna; inoltre, garantisce entrate certe e immediate, a differenza di altri meccanismi che rischierebbero di non raggiungere tali obiettivi.

Tutto questo è stato elaborato all’interno di un contesto economico difficilissimo:

• € 640.000 di squilibrio tra le entrate e le uscite
• € 750.000 di tagli subiti dal governo centrale
• € 250.000 di tagli comunali alla spesa corrente per tamponare le falle provocate dai tagli menzionati poc’anzi, salvaguardando in questo modo i servizi essenziali alle fasce sociali più deboli
• Numerose centinaia di migliaia di euro spesi in vecchi contenziosi con alcuni cittadini di cui le cronache si sono occupate ampiamente
• Un patto di stabilità che impedisce, anche ai comuni più virtuosi, di spendere soldi che rimangono dunque inattivi

Nonostante gli amministratori si siano ridotti lo stipendio e usano le proprie auto per spostarsi e i propri cellulari per comunicare, questo non è sufficiente per stare sereni sul futuro. Un altro 0 è poi da aggiungere alla voce “consulenze”, laddove la passata amministrazione, nel solo anno 2009, ha speso circa 200.000 per le varie consulenze.
Come Partito democratico ci prefiggiamo il compito di migliorare quanto più è possibile questo quadro, auspicando a tale impegno un importante contributo dei cittadini e delle associazioni. A tal proposito, l’amministrazione terrà un incontro pubblico nel mese di luglio proprio con l’obiettivo di raccogliere tutti i suggerimenti finalizzati al miglioramento del testo di bilancio sopra richiamato: la data e il luogo dell’incontro (presumibilmente la Sala Gasman) saranno comunicati prossimamente.
Il partito che rappresento ha intenzione di studiare due proposte già avanzate in sede di riunione di maggioranza: LOTTA ALL’EVASIONE E FONDI REGIONALI per finanziare lo sviluppo del territorio. Grazie al contributo di esperti del settore provenienti dal mondo accademico e da quello delle libere professioni, contiamo di presentare proposte più articolate possibili in sede di incontro pubblico con la cittadinanza. Fiducioso in un impegno costruttivo e non distruttivo da parte di tutti, auguro un buon lavoro a tutti i cittadini.

Oria, 22 giugno 2012 Il Segretario
Dott. Alessandro Perrucci

Oria: il bilancio economico 2012 secondo il Partito Democratico

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO