Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: foto della festa per San Giovanni Bosco dell’Oratorio Sing

Eventi

Scritto da il 2 Febbraio 2013 - 15:32

A seguire il resoconto della serata, testo e foto a cura dell’ufficio stampa dell’Oratorio Sing.

Un vero successo la festa in onore di San Giovanni Bosco. Una serata davvero emozionante, quella vissuta ad Oria in occasione della festa organizzata dall’Oratorio “saremo il nuovo giorno”.

Tanti gli ospiti presenti in sala: il noto cantante Franco Simone, storica voce della canzone italiana, ad Antonio Stornaiolo, grande attore pugliese e volto storico del duo “Toti e Tata” nonché presentatore, assieme a Renzo Arbore, della trasmissione Rai “meno siamo, meglio stiamo” e a Manuel, protagonista della fortunata sitcom Very Strong Family prodotta da Telenorba.

“Inauguriamo il ventitreesimo anno dell’oratorio nel migliore dei modi, è stata una serata allegra ed emozionante” il commento del presidente dell’Oratorio Roberto Schifone. Profonda la testimonianza di Manuel e della sua famiglia, Manuel ha emozionato il folto pubblico che gremiva la sala Gassman, del multisala Salerno, con la sua testimonianza di vita e la vicenda miracolosa vissuta dal piccolo Joshua. Un grande regalo all’oratorio l’ha fatto, invece, Franco Simone, storica voce della musica italiana e conduttore di un fortunato programma per Sky, che ha duettato con Michele Cortese, vincitore della prima edizione di “X fattor” e con la giovane promessa Valentina.

La serata è stata aperta da una lunga intervista di Vincenzo Sparviero, presentatore della serata e caporedattore della Gazzetta del Mezzogiorno, ad Antonio Stornaiolo. L’attore e presentatore del fortunato duo “toti e tata” ha raccontato gli esordi e gli attuali impegni in Tv ed al cinema.

Dario Pinelli, chitarrista di fama internazionale, Comiso De Tommaso, ballerino professionista e Salvatore Giuliano, preside del “Majorana” di Brindisi ed ideatore del progetto “Book in progress” sono stati insigniti del premio “arte, sport, cultura e territorio”.

Il premio Melania Russo, invece, pensato quale ringraziamento alle persone che, con il loro esempio, hanno inciso sulla vita dell’Oratorio, è stato assegnato al rettore del Seminario vescovile “San Carlo Borromeo” Don Alessandro Mayer, all’assistente sociale Barbara Musciagli, volontaria in Congo, ed alla Caserma dei Carabinieri di Oria nella persona del luogotenente Roberto Borrello, presente in sala anche il Capitano Giuseppe Prudente.

La serata, che ha fatto seguito alla S. Messa presieduta da Don Daniele Conte presso il Santuario di S. Antonio, ha visto la presenza di centinaia di persone, la sala “Gassman” è stata letteralmente invasa. La serata è stata cadenzata dalle esibizioni artistiche dei ragazzi e dei genitori dell’oratorio, ospite della serata la rinomata scuola di danza “excelsior” di Francavilla Fontana.

“Mi preme ringraziare – conclude Schifone – le aziende che hanno supportato la nostra organizzazione, non smetteremo mai di gridare il nostro grazie, il grazie dei nostri ragazzi. Ora ci attende un lungo anno di attività. Si ricomincia, nel nome di Cristo Gesù e Don Bosco nella speranza di poter risolvere l’annoso problema della sede, situata al quarto piano di un immobile comunale, inaccessibile ai ragazzi diversamente abili”. Una grande soddisfazione, l’ottima riuscita della festa di Don Bosco, per tutto il consiglio direttivo oratoriano che, dopo mesi di duro lavoro, continuerà la sua attività di programmazione e verifica delle tante attività in cantiere. Si ritorna alle normali attività, quindi, dopo i giorni della festa. L’oratorio, sito in via Frascata nei pressi della caserma dei carabinieri, è aperto il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 19.00 alle 21.00, il sabato dalle 16 alle 18 e la domenica dalle 16.00 alle 18.30, per info www.oratoriosing.it.

Oria: foto della festa per San Giovanni Bosco dell’Oratorio Sing

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO