Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: Fare Verde recupera rifiuti abbandonati, contro i “barbari”

Altro

Scritto da il 5 maggio 2015 - 16:26

barbari-puliziaDomenica 3 maggio, ad Oria il Nucleo “Federico II” dell’associazione di volontariato FARE VERDE Puglia, in collaborazione con le associazioni VisitOria e Arcieri Medievali San Sebastiano ed il supporto della MONTECO srl, hanno svolto la manifestazione di sensibilizzazione sociale “Dove passano i nuovi barbari”.

Una quindicina di volontari, tra cui il presidente nazionale di Fare Verde, avv. Francesco Greco, hanno ripulito i cigli stradali di via Francavilla e la zona adiacente il passaggio ferroviario della vecchia strada per Francavilla, raccogliendo circa 10 quintali di rifiuti abbandonati da novelli “barbari”: oggettistica varia in plastica, vetro, stoviglie in plastica, targhe di automobili, molte bottiglie in plastica, un cane morto e tanto altro.

“Rispetto alle scorse edizioni – ha dichiarato Greco – si registra un territorio nel complesso più pulito, segno che con la maggiore attenzione delle forze dell’ordine e la coltivazione dei terreni, tanti novelli “barbari” hanno dovuto rispettare le regole della civiltà ed hanno ridotto l’abbandono di rifiuti. Un percorso non facile di educazione che richiede tempo e costanza, su cui Fare Verde è da anni impegnata sull’intero territorio nazionale”.

Oria: Fare Verde recupera rifiuti abbandonati, contro i “barbari”

COMMENTA L'ARTICOLO