Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: ecco dove sorgerà una nuova farmacia

Politica

Scritto da il 23 Aprile 2012 - 15:17

Questa mattina il Consiglio Comunale, al termine di una seduta durante la quale non è mancato qualche colpo di scena, ha approvato la nuova zonizzazione per le farmacie ad Oria e, in particolare, l’area di riferimento entro la quale potrà sorgere una nuova farmacia.

Il documento, preparato dagli uffici comunali in tempi record a causa delle scadenze imposte dalla Regione Puglia, si era reso necessario dopo le recenti disposizioni del Governo sulle liberalizzazioni: in ogni comune potrà essere aperta una farmacia ogni 3300 abitanti – salvo arrotondamenti – e, nel caso di Oria, ne potrà sorgere una nuova.

Così come disposto pochi giorni fa dalla Regione, compito delle amministrazioni comunali pugliesi era quello di individuare zone scoperte, dove far insediare le nuove farmacie. Nei comuni in cui tale provvedimento non dovesse risultare adottato entro oggi, le farmacie saranno comunque aperte, ma a stabilire in quale zona ci penseranno d’ufficio i funzionari regionali.

Le aree individuate ad Oria sono state illustrate dal responsabile del 6° Settore Attività Produttive e Suap, cap. Emilio Dell’Aquila, che ha evidenziato come lo studio, effettuato con urgenza, sia stato particolarmente complesso, in quanto le farmacie già presenti hanno collocazioni che penalizzano vari punti della città.

La nuova farmacia potrà sorgere nello spicchio di paese evidenziato con la puntinatura nera sulla planimetria. Si tratta di un’area che comprende in particolare via Giacinto D’Oria, il quartiere prossimo alla villa comunale e quello vicino agli Uffici Sanitari di via Frascata.

L’esatta sede sarà ovviamente stabilita dai proprietari che, una volta individuati mediante concorso, potranno liberamente scegliere un locale in base alla disponibilità e alle loro esigenze commerciali.

In futuro, l’Amministrazione potrebbe valutare l’istituzione di agevolazioni per indurre le farmacie già presenti, nell’ipotesi – a dire il vero remota – che dovessero trasferirsi, a spostarsi in zone più decentrate, per servire al meglio le periferie.

Tornando alla mera cronaca del Consiglio Comunale, alle 10:15, momento della votazione, erano assenti diversi consiglieri di maggioranza e di opposizione. I rappresentanti di minoranza – Mazza, Spina, Vitto e in maniera meno decisa anche Farina -, fatti due conti, hanno abbandonato l’aula riuscendo a far venire meno il numero legale. Erano fortemente delusi per essere stati totalmente esclusi nella fase di studio della zonizzazione.
Come previsto in situazioni simili, il Consiglio è stato sospeso per 30 minuti, per cercare nel frattempo di racimolare il numero minimo di consiglieri. Alle 10:42, giusto in tempo, sono arrivati Carone e Fullone, che erano assenti per importanti impegni lavorativi e pur di salvare la votazione si son dovuti fiondare presso l’aula consiliare. A quel punto l’approvazione c’è stata, ma con i soli voti di maggioranza.

Oria: ecco dove sorgerà una nuova farmacia

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO