Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: delegazione ebraica in visita

Cultura, Religione

Scritto da il 2 Ottobre 2010 - 15:19

Il 28 settembre scorso una delegazione di ebrei di diverse nazionalità ha visitato Oria in occasione del Sukkot, una delle festività ebraiche più importanti, conosciuta anche come Festa dei Tabernacoli.
Una visita, quella ad Oria, divenuta nel corso degli anni quasi una tradizione consolidata.

Il gruppo, giunto ad Oria intorno alle 16:30, si è immediatamente recato presso Colle Impisi sul quale, con molta probabilità, vi è un antichissimo cimitero ebraico, forse il più antico d’Europa.
Sulla collina la delegazione ha potuto ammirare e fotografare ciò che ancora oggi è parzialmente visibile: tombe ebraiche affioranti, la cui autenticità è stata avvalorata dal prof. Cesare Colafemmina e da esimi rabbini londinesi già giunti in Oria lo scorso febbraio per effettuare tutti i rilievi del caso.

Questa volta, però, vi era un valore aggiunto: dopo mille anni, dei fedeli ebrei sono tornati ad Oria per pregare sulle tombe dei loro “avi”, con la caratteristica gestualità della preghiera ebraica fatta di inchini e dondolii, recitando un salmo di Davide e cantando delle lodi.

Purtroppo lo scenario era fortemente degradato a cause dei rifiuti con cui i soliti incivili hanno insudiciato ampie aree della collina.

Successivamente il gruppo si è spostato per le viuzze del quartiere ebraico oritano, fino a raggiungere, attraverso via San Salvatore, la piazzetta in cui si affaccia la presunta sinagoga di Oria.

Il programma della visita prevedeva poi il passaggio dalla Biblioteca Comunale, ove è conservata la preziosa stele ebraica. Tappa resa impossibile, riferiscono i presenti, per la mancanza di un responsabile che potesse aprire i locali della biblioteca. Tutto ciò nonostante il progetto di riscoperta e rivalutazione della storia ebraica oritana promosso dall’Amministrazione Comunale.

Al termine della preghiera del tramonto, recitata in piazza Donnolo, dinanzi alla sede del Rione Giudea, il capitano del rione Giovanni Lomartire, ha fatto dono a tutta la comitiva dei testi del prof. Giuseppe D’Amico “La comunità ebraica oritana e il suo Rione”.

Il gruppo poi ha fatto rientro a Gallipoli, da dove era giunto ad Oria facendo prima visita all’antica Sinagoga presente nel Vico Degli Ebrei, nel centro storico di Manduria.

Foto di Diego Moretto.

Oria: delegazione ebraica in visita

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO