Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Oria: accoglienza e strisce blu. Turisti accolti a suon di multe

Parola ai lettori

Scritto da il 15 luglio 2013 - 10:46

In seguito all’articolo “Oria: fioccano le multe, attenzione alla domenica” diamo la parola a Francesco Pipino, titolare dell’albergo diffuso Borgo di Oria, che mette in luce un problema che riguarda i residenti temporanei del centro storico. Pipino ricerca da mesi senza successo una soluzione – non gratuita, ma a pagamento – per evitare che i turisti giunti ad Oria si ritrovino accerchiati ed oppressi dalle strisce blu per tutto il tempo di permanenza.

Parcheggio a pagamento a Francavilla Fontana«Circa tre mesi fa ho avuto un colloquio con alcuni amministratori locali. Oggetto del colloquio era cercare una soluzione che evitasse ai turisti ospiti di Borgodioria e delle numerose case vacanze e B&B di Oria la frustrante (specie per uno straniero) ricerca di una “soluzione” per poter parcheggiare nel rispetto delle norme (macchinette non funzionanti, con messaggio in italiano, tentativi di fare un biglietto sotto la pioggia appena arrivati, ecc).

La mia proposta, sulla scorta di quanto spesso visto all’estero, era di preparare dei permessi da consegnare a pagamento a gestori di B&B e Case Vacanze. Ogni gestore ne avrebbe potuto prendere quanti glie ne fossero servite e di decidere se e come recuperarne il costo dai proprio ospiti. Le avremmo poi semplicemente consegnate agli ospiti di volta in volta arrivati, consentendo loro di parcheggiare agevolmente senza il rischio di essere multati.

Era la classica soluzione Win to Win: gli ospiti si sarebbero sentiti ACCOLTI (e non da una multa), il Comune e la società di gestione dei parcheggi avrebbero avuto garantiti ulteriori introiti.

Ebbene, mi fu promesso che entro pochi giorni, a seguito di un incontro con gli esponenti della cooperativa, avremmo avuto la soluzione…. sto ancora aspettando, i miei ospiti continuano e beccare multe e sicuramente conserveranno un grande ricordo di Oria. Sollecitato uno dei suddetti amministratori circa un mese fa, mi fu chiesto di attendere ancora qualche giorno…. sigh!!!»

Oria: accoglienza e strisce blu. Turisti accolti a suon di multe

COMMENTA L'ARTICOLO