Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Firmata Ordinanza Sindacale per disciplinare la raccolta dei rifiuti

Informazioni

Scritto da il 14 Luglio 2009 - 16:04

È stata firmata il 10 luglio scorso l’ordinanza sindacale che disciplina il conferimento dei rifiuti urbani e della raccolta differenziata nel comune di Oria. Il Sindaco, Cosimo Ferretti, di intesa con l’Amministrazione comunale ha voluto regolamentare in maniera chiara tempi, modi e luoghi per il conferimento dei rifiuti. Negli ultimi tempi si è assistito nella città e nelle campagne dell’agro di Oria ad un utilizzo improprio dei contenitori per la raccolta dei rifiuti, con evidente nocumento all’immagine e alla salute pubblica dell’intera cittadina. Ed è stato quindi necessario redigere una ordinanza che chiarisse definitivamente il comportamento da tenere nell’effettuare la raccolta differenziata e nel conferire i rifiuti urbani. Dagli ultimi dati forniti ufficialmente all’Amministrazione comunale dall’ATI Monteco – Cogeir, concessionaria del servizio di raccolta rifiuti per l’ATO Br/2, nel mese di giugno la città di Oria ha raggiunto l’apprezzabile percentuale del 41% di raccolta differenziata.
Ma il risultato non può essere ammirato se non si crea di pari passo un atteggiamento di rispetto ecologico anche nell’utilizzo delle postazioni dove conferire i rifiuti urbani.
In particolare l’ordinanza fa esplicito divieto di “utilizzare, da parte dei cittadini non residenti nelle campagne, i contenitori ubicati nell’agro e nelle strade periferiche, destinati esclusivamente ai cittadini che abitano fuori città”. Inoltre è vietato – recita l’ordinanza n.52 – “gettare, abbandonare o depositare in modo incontrollato, sulle aree pubbliche e private di tutto il territorio comunale, qualsiasi rifiuto solido o liquido, cartoni da imballaggio di qualsiasi tipo, natura e dimensione o altre frazioni riciclabili”, come pure non è consentito “depositare rifiuti sciolti o in sacchetti, presso i contenitori posizionati sul territorio per la raccolta del vetro, dei farmaci, degli abiti usati o destinati a specifiche raccolte”. Infine è stato necessario regolamentare l’esposizione “dei contenitori per il loro svuotamento fuori dalla propria abitazione/esercizio, nei giorni e nella fascia oraria non prescritta per ogni tipologia di frazione merceologica”. L’inosservanza delle disposizioni contenute nell’ordinanza è sanzionata con una ammenda amministrativa pecuniaria compresa tra un valore minimo di 25,00 euro ad un massimo di 500,00 euro. La disposizione sindacale è stata inviata alle forze dell’ordine, Vigili urbani e Carabinieri, per farla applicare e per provvedere alla verifica durante il giorno, e nelle ore notturne, dell’osservanza dei dispositivi dell’ordinanza.

Comunicato dell’Amministrazione Comunale

Firmata Ordinanza Sindacale per disciplinare la raccolta dei rifiuti

Argomenti correlati: , , , , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO