Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Grottaglie: arrestato Vincenzo Venza, presunto assassino di Alessio Marinelli

Cronaca

Scritto da il 19 Novembre 2012 - 12:31

Vincenzo Venza

Gli agenti della Squadra Mobile di Taranto e del Commissariato di Polizia di Grottaglie hanno tratto in arresto Vincenzo Venza, pregiudicato di 37 anni, presunto responsabile dell’omicidio del pugile 19/enne Alessio Marinelli.

L’uomo – che pare fosse già stato identificato dai poliziotti grazie ad alcuni filmati e alle numerose testimonianze raccolte –  si sarebbe presentato spontaneamente presso il locale Commissariato.

Venza, che avrebbe fornito parziale confessione, dovrà rispondere di omicidio premeditato, porto e detenzione illegale di arma da fuoco e spari in luogo pubblico.

Alessio Marinelli, 19 anni

Tra Marinelli e Venza pare ci fossero da tempo dei dissapori, verosimilmente legati allo spaccio della droga. Nelle ore precedenti all’omicidio, il giovane pugile insieme ad altri due uomini avrebbe esploso alcuni colpi di fucile contro una Renault Megane, di proprietà di una donna vicina a Venza, all’interno della quale pare ci fosse il presunto assassino.

Vincenzo Venza, rimasto illeso, dopo l’affronto subìto – pare l’ultimo di una serie – avrebbe cercato immediata vendetta, crivellando di colpi il giovane pugile nella piazza centrale di Grottaglie.

I particolari delle indagini sin ora svolte sono stati illustrati dal questore di Taranto, Enzo Mangini, dal dirigente della Squadra Mobile, Giuseppe Roberto Pititto, e dal responsabile del Commissariato di Grottaglie, Vincenzo Maruzzella.

Grottaglie: arrestato Vincenzo Venza, presunto assassino di Alessio Marinelli

Argomenti correlati: , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO