Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Giovane oritana a “L’Eredità”, su Rai 1. Forza Cristina

Curiosità

Scritto da il 20 gennaio 2015 - 16:24

Dott.ssa Cristina Cloro, oritana di 24 anni

Dott.ssa Cristina Cloro, oritana di 24 anni

Lunedì 26 gennaio, alle ore 18:45, a contendersi la vittoria a “L’Eredità”, in onda su RaiUno, ci sarà Cristina Cloro.

La 24/enne oritana, neolaureata magistrale in Economia, sfiderà gli avversari nel programma condotto da Fabrizio Frizzi.

Svolgimento del gioco (dal sito Rai)

LA SCALATA

La Scalata” è il gioco di apertura della trasmissione. In questo gioco non si “eliminano” concorrenti, ma ciascun concorrente tenta di acquisire 10.000,00 euro, che vanno a sommarsi all’”eredità” inziale di 10.000,00 che ciascun concorrente riceve all’inizio della trasmissione.Ciascun concorrente gioca solo e unicamente la propria manche di gioco. Se riesce a vincere guadagna 10.000,00. Se non riesce a vincere rimane con il montepremi (“eredità) che gli è stato consegnato a inizio del programma.Ciascun concorrente ha a disposizione 30 secondi complessivi (scanditi da un cronometro) per individuare cinque parole la cui definizione è fornita dal Conduttore. Gli errori non costituiscono penalità, e il concorrente può fare quanti tentativi vuole per trovare le parole giuste, ma sempre entro i 30 secondi concessi. Se alla fine del tempo di gioco ha individuato correttamente tutte e cinque le parole si aggiudica 10.000,00 euro, che vanno ad aggiungersi alla sua “eredità” iniziale di 10.000,00 euro. Se invece non riesce a fornire anche una sola delle cinque parole richieste non vince nulla, e il suo montepremi rimane fermo ai 10.000,00 euro dell’”eredità” iniziale.Per facilitare il gioco e non rendere possibili errori, al concorrente viene fornita la lettera iniziale e il numero di lettere necessarie a individuare la giusta parola.

1° ROUND: Vero o falso?

Partecipano al gioco 6 concorrenti. Ognuno di loro è inizialmente dotato di 10.000 Euro.
I 6 giocatori rispondono a turno alle domande di “Vero o falso” poste dal conduttore. Se il concorrente risponde correttamente, il gioco continua e il conduttore rivolge una domanda al giocatore successivo.
Il primo concorrente che commette due errori è a “rischio di eliminazione” e sceglie un avversario da sfidare.

La sfida e l’eliminazione
Lo sfidante prescelto deve rispondere a una domanda con 3 opzioni, scegliendola tra 3 livelli di difficoltà. Se sbaglia esce dal gioco, se invece risponde correttamente ad uscire è il concorrente che lo ha sfidato. Il concorrente eliminato lascia all’avversario la sua parte di “eredità”. Alla fine del round i concorrenti passano da 6 a 5 e dopo l’eliminazione, gli errori commessi dagli altri si annullano.

2° ROUND: I Fantastici quattro

Partecipano al gioco 5 concorrenti.
Il meccanismo di gioco prevede 4 opzioni di risposta che restano fisse in grafica per tutta la durata della manche (ad esempio 4 nazioni europee, 4 presidenti americani, 4 pittori, ecc.).
Ai concorrenti viene posta una serie di domande di cultura generale che hanno sempre come risposta esatta una delle 4 opzioni fisse del giorno.
Al proprio turno, ciascun concorrente deve rispondere alla sua domanda.
Il primo concorrente che dà due risposte sbagliate è candidato all’eliminazione secondo il consueto meccanismo della sfida.

3° ROUND: La scossa

Partecipano al gioco 4 concorrenti.
Il conduttore pone a tutti una domanda con 9 opzioni di risposta. A turno i concorrenti devono escludere le risposte sbagliate (Esempio: Secondo una ricerca, qual è la città più fannullona del mondo? Mosca, Nairobi, Berlino, Città del Messico, Roma, Seul, Helsinki, Rio de Janeiro, Parigi).
Se il concorrente risponde correttamente (eliminando 1 delle 9 risposte sbagliate), il turno passa al giocatore successivo. Il primo concorrente che sbaglia (eliminando l’unica risposta esatta) riceve “la scossa” e deve sfidare un avversario. Il meccanismo della sfida e dell’eliminazione è identico ai round precedenti. Al termine del round i concorrenti passano da 4 a 3.

4° ROUND: Hit Parade

Questo gioco, al quale partecipano tre Concorrenti, consiste nel mettere nel giusto ordine una serie di sette elementi, che verranno via via proposti ai Concorrenti. I primi due elementi sono già presenti in grafica all’inizio del gioco. Quindi compare un nuovo elemento, e il Concorrente di mano dovrà decidere dove collocarlo (prima del primo elemento visualizzato, tra il primo e il secondo o dopo il secondo). Se questo elemento viene posto nella sua giusta collocazione, il concorrente ha diritto di “piazzare” il nuovo elemento che gli viene proposto; il gioco rimane nelle mani di questo concorrente sino a quando questo concorrente commette un errore, cioè indica una posizione sbagliata per l’elemento in gioco. A questo punto il gioco passa al concorrente successivo, che deve porre LO STESSO ELEMENTO nella giusta posizione. Anche in questo caso se la “collocazione” è esatta il concorrente può proseguire con la collocazione di un nuovo elemento; altrimenti il gioco passa al terzo concorrente, che deve collocare LO STESSO ELEMENTO la cui collocazione è stata sbagliata dal concorrente precedente. Gli errori quindi non comportano penalità, ma solo il passaggio di mano del gioco. Ciascun concorrente ha 5 secondi (o un tempo a discrezione del Conduttore) per decidere in quale posizione va posto l’elemento in suo possesso.Il gioco termina quando un concorrente riesce a collocare esattamente l’ultimo dei sette elementi che costituiscono la lista.I due concorrenti che non ci sono riusciti rischiano entrambi di essere eliminati e si confrontano nell’eliminazione.Se lo sfidante scelto risponde correttamente potrà accedere al quinto round, altrimenti lascerà il posto al terzo concorrente rimasto in gara

5° ROUND: Il duello

Partecipano al gioco i 2 finalisti. Su uno schermo al centro dello studio ci sono 8 caselle numerate da 1 a 8: ognuna nasconde un valore in denaro, che il concorrente si può aggiudicare rispondendo correttamente alla domanda del conduttore.A turno ogni concorrente scopre una casella. Il conduttore gli pone la domanda con 4 opzioni di risposta. Se il concorrente indovina la risposta, vince il premio in denaro che corrisponde alla casella prescelta. Se sbaglia, la sua eredità passa all’avversario e il suo montepremi si azzera.Alla fine delle 8 caselle (e delle 8 domande), chi fra loro 2 ha il montepremi più elevato è il campione della puntata e può passare al gioco finale, per cercare di portarsi a casa l’”Eredità”.

GIOCO FINALE: La ghigliottina

Il vincitore del 5° round compete per aggiudicarsi il montepremi finora accumulato.
Scopo del gioco è indovinare una parola attraverso 5 parole-indizio. La parola misteriosa è legata alle sue 5 parole-indizio da un rapporto semantico di qualsiasi genere: sinonimi, parti diverse di una forma composta, modi di dire, ecc.
Ognuno di questi 5 termini viene scelto dal concorrente stesso tra 5 coppie di parole-indizi (ognuna delle quali contiene un indizio corretto e uno sbagliato).
Ogni volta che il concorrente seleziona l’indizio sbagliato, il suo montepremi viene “ghigliottinato”, ovvero dimezzato.
Dopo che ha conosciuto tutti e cinque gli indizi, il concorrente deve dare la sua risposta entro un tempo limite: se indovina la parola misteriosa vince ciò che resta del suo montepremi; se non indovina non vince denaro ma ritorna nella puntata successiva

Giovane oritana a “L’Eredità”, su Rai 1. Forza Cristina

COMMENTA L'ARTICOLO