Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Furti nelle campagne, il prefetto di Brindisi dispone controlli da parte dei comuni

Cronaca

Scritto da il 21 Maggio 2010 - 2:23

Il Prefetto Cuttaia (al centro, in piedi) durante la presentazione della videosorveglianza di Oria

Pur nella consapevolezza che per poter sradicare il fenomeno occorra innanzitutto rimuovere le cause di origine sociale ed economiche che effettivamente favoriscono la tendenza a dedicarsi a tali tipologie di reati predatori, non c’è dubbio che una più accurata e coordinata presenza delle Forze dell’Ordine può consentire di ottenere, soprattutto sul piano della dissuasione, risultati tangibili.

Al fine, pertanto, di definire gli ambiti di un concorso più ampio possibile di tutte le componenti che operano nella materia della sicurezza pubblica, si prega di voler fornire il quadro della relativa disponibilità di utilizzo degli operatori di Polizia Locale nei quadranti orari 19-01 e 01-07, in maniera da affiancare congruamente le attività svolte dagli Organi di Polizia Statale, già debitamente potenziate.

Nel contempo, onde rendere meno remunerative le attività criminali in argomento, si prega di disporre l’attivazione di più accurati controlli annonari allo scopo di concorrere a individuare forme illecite di smercio di prodotti agricoli.

I responsabili degli organismi di rappresentanza delle categorie economiche operanti nel comparto agricolo vorranno fornire ogni utile collaborazione al riguardo, riferendo alle Forze dell’Ordine e alle Polizie Locali anche eventuali situazioni di criticità e favorendo l’acquisizione di elementi utili ad individuare zone di produzione e stabilimenti che possano ritenersi maggiormente esposti a rischi di reati predatori.

Il Sig. Comandante Provinciale della Guardia di Finanza è pregato, nell’ambito dei servizi di propria competenza, di voler disporre accurati controlli presso le aziende di trasformazione e di confezionamento al fine di rilevare eventuali presenze di prodotti di illecita o dubbia provenienza e comunque non in regola con il regime fiscale e tributario vigente, in maniera così da stroncare sul nascere la possibilità che si costituiscano organizzazioni criminose dedite a lucrare sul furto sistematico di prodotti semilavorati.

Per quanto riguarda quest’ultimo aspetto, si chiarisce di aver già sensibilizzato le Prefetture della Puglia, allo scopo di estendere il raggio di azione dei controlli in argomento sull’intero territorio regionale.

IL PREFETTO Cuttaia

Furti nelle campagne, il prefetto di Brindisi dispone controlli da parte dei comuni

Argomenti correlati: ,

COMMENTA L'ARTICOLO