Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Esito dell’incontro: “La fruizione dei beni culturali e il turismo”

Cultura

Scritto da il 30 Novembre 2009 - 19:09

Istituto Turistico OriaSi è svolto Sabato 28 novembre presso l’Istituto Tecnico Commerciale per il Turismo di Oria (ITER), un incontro-dibattito con gli studenti, sul tema: “La fruizione dei beni culturali e il turismo”.

Sono intervenuti:

  • Prof. Francesco Fistetti
    Docente presso l’Università degli Studi di Bari
    e responsabile del corso di laurea dei progetti
    e gestioni delle attività culturali presso la sede di Brindisi;
  • Dott. Barsanofio Chiedi
    esperto in gestione turistica e
    dei beni culturali e presidente dell’Archeoclub Oria;
  • Cosimo Pomarico
    Assessore Provinciale alle Attività Produttive;
  • Maurizio Bruno
    Assessore provinciale ai Lavori Pubblici;
  • Maresciallo Roberto Borrello
    comandante della stazione dei carabinieri di Oria;
  • prof. Vincenzo Caragli
    preside dell’ istituto;
  • prof.ssa Maria Rosaria Miglietta
    collaboratrice.

L’incontro è stato organizzato dai docenti e dagli studenti dell’ ITER, nell’ambito di un ciclo di convegni che abbraccerà l’intero arco dell’anno scolastico.

Obiettivo del convegno è stato quello di aiutare i futuri diplomati, che entreranno nel mercato del lavoro come esperti del settore turistico, a comprendere le potenzialità in ambito turistico dei beni culturali: artistici, architettonici e paesaggistici.

Gli studenti hanno posto una serie di quesiti ai relatori, avviando anche un dibattito sulle problematiche del turismo e sull’importanza dei beni culturali.

I due assessori presenti, in rappresentanza della Provincia che ha recentemente acquisito la struttura che ospita l’istituto, hanno evidenziato l’importanza di questa scuola,  considerata un polo di eccellenza per la formazione turistica.

Foto di Tonino Carbone

Esito dell’incontro: “La fruizione dei beni culturali e il turismo”

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO