Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Dieta Tisanoreica: cos’è, come funziona, costi e rischi

Scienza e Tecnologia

Scritto da il 8 aprile 2013 - 1:47

Una dieta che garantisce dimagrimenti rapidi, ma che potrebbe avere alcuni effetti collaterali.

dieta-tisanoreicaIn tanti abbiamo sentito parlare di dieta tisanoreica, ma se non l’abbiamo seguita, probabilmente non sappiamo di preciso di che tipo di dieta si tratti.

In questo articolo cercheremo di capire cosa è la dieta tisanoreica, come funziona, e quanti chili si possono perdere se la si segue. Scopriremo inoltre se ci sono controindicazioni e, perché no, quanto costa fare una dieta tisanoreica.

Ovviamente prima di seguire qualsiasi tipo di dieta, evidenziamo occorre sentire il parere del vostro medico di fiducia.

La dieta tisanoreica, marchio registrato della Gianluca Mech SpA, è una dieta ipoglucidica, che induce nel corpo la chetosi, ossia un processo secondo cui l’organismo, non ricevendo carboidrati a sufficienza, brucia i grassi per produrre energia. È una dieta che si basa sulla decottopia, ossia l’assunzione di preparati speciali ed estratti fitoterapici che ottimizzano il dimagrimento, andando a colpire esclusivamente la massa grassa, e quindi garantendo la tonicità dei tessuti e un dimagrimento nei punti giusti.

Link sponsorizzati

Gianluca Mech, autore dei libro Dimagrire con la Tisanoreica, dice che in un regime alimentare ipocalorico, una persona dovrebbe dimagrire mangiando poco di tutto; però potrebbe anche essere che quel poco di tutto non basti a soddisfare il fabbisogno giornaliero di un determinato individuo. In questo modo l’organismo comincia a ‘soffrire’, e compensa questa mancanza andando ad attaccare la massa magra, ossia i muscoli. La dieta Tisanoreica porta a dimagrire in modo sicuramente più lento, ma più mirato, solo lì dove serve; saranno le piante a fornire all’organismo quello di cui è carente, proprio attraverso l’uso dei decotti e dei preparati tisanoreica.

I preparati tisanoreica sono piatti già pronti che si possono acquistare in farmacia e nei negozi specializzati. Sono preparati con piante che forniscono un alto apporto nutritivo; gli estratti di erbe che servono per preparare i decotti aiutano l’organismo a migliorare la funzionalità epatica e renale.

Nella dieta tisanoreica, l’apporto di zuccheri è ridotto al minimo; l’organismo riesce però a ricavare energia dai grassi, che vengono trasformati in ‘corpi chetosi’.

Chi sceglie di seguire la dieta tisanoreica, deve seguire queste direttive:

+ bisogna mangiare solo quanto indicato nella tabella;

+ bisogna eliminare zuccheri e alcol;

+ è assolutamente vietato mangiare anche solo una mela, se non contemplata nell’apposita tabella.

Come funziona la Dieta Tisanoreica

Il protocollo dura al massimo 40 giorni, durante la metà dei quali si attiva la chetosi, mentre nella seconda fase si attiva la stabilizzazione. Nella prima parte della dieta, che è quella più intensiva, si potranno assumere solo cibi e decotti tisanoreica; si devono fare 5 pasti al giorno.

Nella fase di stabilizzazione i pasti da fare con i preparati scenderanno a due, mentre vengono reinseriti pasta e riso integrali. Seguirà una fase di mantenimento in cui è preferibile continuare ad assumere preparati studiati ad hoc per questo momento molto delicato in cui la fase cruciale della dieta è finita, ma bisogna mantenere i risultati ottenuti.

I costi

La dieta tisanoreica è una dieta costosa, in quanto prevede l’acquisto di preparati tisanoreica e decotti venduti esclusivamente in farmacia e nei negozi specializzati; ogni pasto ha un costo piuttosto elevato e, se si moltiplica il prezzo per i 5 pasti al giorno che bisogna fare durante i primi venti giorni di dieta, allora bisogna farsi un po’ di conti in tasca.

Cosa promette e quali sono i rischi

La tisanoreica fa perdere diversi chili, ma va seguita sotto stretto controllo medico. Per poter acquistare i prodotti tisanoreica infatti, bisogna avere un certificato medico di idoneità al programma, ed è un certificato che viene rilasciato solo a chi risulta essere idoneo a portare avanti una dieta ipoglucidica.

La dieta tisanoreica è sconsigliata per:

+ per le donne in gravidanza;

+ per bambini e ragazzi;

+ per chi soffre di diabete;

+ per chi ha problemi di fegato;

+ per chi soffre di disturbi cardiaci;

+ per chi soffre di disturbi psicologici.

La chetosi generata da questa dieta, e da altre simili come la dieta dukan, a causa dell’eliminazione dell’assunzione di carboidrati, può sovraccaricare reni e fegato, nonché causare problemi al sistema nervoso.

Ulteriore neo della tisanoreica, è che riprendere i chili persi diventa facilissimo, soprattutto quando vengono nuovamente reintrodotti gli alimenti sospesi durante la fase intensiva della dieta.

Dieta Tisanoreica: cos’è, come funziona, costi e rischi

COMMENTA L'ARTICOLO