Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Da oggi don Domenico Spina ritorna “oritano”

Eventi, Religione

Scritto da il 22 Settembre 2011 - 12:27

 

Don Domenico Spina

Festa questa sera nella parrocchia oritana di San Francesco d’Assisi con l’ingresso del nuovo amministratore parrocchiale don Domenico Spina, già viceparroco nella stessa comunità dal 2004 al 2008.

La santa Messa con il solenne rito d’ingresso inzierà alle ore 19.00, presieduta dal vescovo di Oria mons. Vincenzo Pisanello e concelebrata dall’amministratore parrocchiale uscente mons. Pietro Chirico con don Domenico, assieme a tutto il clero oritano.

Don Domenico, 31enne, è latianese ma di origini oritane per parte paterna. Sacerdote dal 2006, dopo la sua prima esperienza a Oria, è stato viceparroco della parrocchia “Sacra Famiglia” in Sava e amministratore parrocchiale della parrocchia “Maria Santissima Assunta” in Campomarino di Maruggio. La nomina ad amministratore parrocchiale di “San Francesco d’Assisi” in Oria è stata resa pubblica dal vescovo Pisanello nel corso del pontificale per la solennità di San Barsanofio, il 30 agosto scorso.

Il giovane amministratore parrocchiale ha rilasciato un intervista in esclusiva a Oria.Info, affermando: “Sinceramente non mi aspettavo di dover ritornare nella parrocchia di “San Francesco d’Assisi”, dove ho iniziato il mio ministero pastorale. Cosa mi aspetto? Niente di particolare, mi affido al Signore. Ritorno in punta di piedi, proprio come sono andato via tre anni fa”. E alla domanda di quale sia il ricordo più bello legato alla sua precedente esperienza oritana, don Domenico dice: “Fra le diverse cose positive che mi sono portato dietro, senza dubbio la migliore era lo spirito di collaborazione fra la comunità e varie realtà operanti sul territorio come associazioni e istituzioni varie”. Scendendo più nello specifico, come per ogni nuova figura istituzionale che si rispetti, chiediamo a don Domenico Spina come intende muoversi in questa nuova missione: “Cardine centrale sarà l’accoglienza di tutte le persone che già ruotano o ruoteranno intorno alla parrocchia, qualsiasi sia il motivo della loro presenza. Certo, negli ultimi tre anni le cose sono cambiate sotto vari punti di vista e le sfide che noi cristiani ci troviamo ad affrontare sono sempre più impegnative. Seguendo il cammino diocesano di quest’anno pastorale che programma nuovi percorsi di itinerari catechistici rivolti a persone di ogni età, credo che al discorso di fede vada affiancato un concreto impegno sociale, nel cui ambito la parrocchia è chiamata a svolgere un ruolo di piena attività”. E scavando un po’ nel “gossip” ci siamo fatti dire da don Spina come vede la collaborazione con gli altri tre parroci oritani: “Sicuramente c’è stima e disponibilità. Mi conoscono già da quand’ero qui e c’è stato un rapporto positivo e di collaborazione che non dubito continuerà a esserci. Le mie proposte riguarderanno principalmente iniziative di pastorale interparrocchiale e soprattutto giovanile”. Chiudendo l’intervista al giovane prete gli abbiamo chiesto quale sia l’augurio che fa a se stesso nell’iniziare questo nuovo cammino, sentendoci rispondere così: “Prendo in prestito le parole di San Francesco d’Assisi che chiedeva al Signore di donargli quel cuore puro che gli permettesse di essere strumento nelle sue mani. Inoltre ho molta fiducia nelle persone che finora hanno servito la comunità e speranza in quante vorranno farlo. Sono certo che andrà bene”.

Da parte della redazione di Oria.Info giunga a don Domenico e all’intera comunità parrocchiale di “San Francesco d’Assisi” in Oria il caldo augurio di un sereno cammino.

Da oggi don Domenico Spina ritorna “oritano”

Argomenti correlati: , , , , , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO