Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Celentano: nei 700 mila euro non sono inclusi i “diritti multimediali”

Dall'Italia e dal mondo

Scritto da il 15 Febbraio 2012 - 19:43

700 mila euro (che stando agli annunci dovrebbero essere dati in beneficenza) per due serate di spettacolo in televisione, ma il compenso non è stato sufficiente a convincere Celentano alla concessione dei diritti sul web.

Così la performance del “Molleggiato”, retribuita anche con i proventi del Canone, non è e non sarà visibile sul sito Rai, dove invece è già presente tutto il resto della prima serata di Sanremo 2012.

In tanti ieri sera si erano ripromessi di vedere o rivedere il suo intervento su Rai.tv. Qualche paladino della libertà, non trovando subito il filmato online e non sapendo come stessero le cose, aveva sull’immediato parlato di censura, di volontà di nascondere lo show di Celentano.

Qualcuno sul web pensava ci fosse stato l’intervento della Chiesa, dei soliti preti che potevano aver sguinzagliato “il tredicesimo apostolo” e messo su chissà quale sabotaggio.

Poi la sorpresa, che ha tolto ogni certezza e lasciato l’amaro in bocca ai più assetati complottisti. Su varie pagine del sito Rai è comparsa una comunicazione agli utenti che non lascia spazio a dubbi: «Attenzione: i contenuti relativi all’esibizione di Adriano Celentano non sono disponibili on line perché la Rai non ne detiene i diritti multimediali».

Ora non resta che attendere per vedere se lo show farà la sua comparsa su qualche sito che ha acquistato o acquisterà i preziosi diritti multimediali.

Celentano: nei 700 mila euro non sono inclusi i “diritti multimediali”

Argomenti correlati:

COMMENTA L'ARTICOLO