Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Brindisi – Oria: pullman sovraffollati, la denuncia degli studenti. Stp: «problema transitorio»

Cronaca

Scritto da il 19 Settembre 2013 - 13:07

Diamo spazio alla lettera di una nostra giovane concittadina, che denuncia il sovraffollamento degli autobus che collegano nel periodo scolastico Brindisi a Oria, Francavilla Fontana, Mesagne, Latiano e Villa Castelli.
In seguito alla segnalazione della studentessa oritana abbiamo contattato il responsabile reclami della Stp Brindisi, sig. Zizzi, che ci ha rassicurati, parlando di problema temporaneo, legato all’inizio dell’anno.

pullman-brindisi (4)Ciao, mi chiamo F. e frequento l’ultimo anno del Socio-Psico-Pedagogico a Brindisi. Scrivo a nome di tutti i pendolari( studenti e non) di Oria, ma anche di Francavilla, Mesagne, Latiano e Villa Castelli che ogni giorno viaggiano sulla linea extraurbana dell’STP.

Noi siamo STANCHI , stanchi di non essere ascoltati, stanchi di essere trattati davvero come animali, stanchi di non poter viaggiare con comodità, tranquillità e soprattutto sicurezza. Sono passati 4 anni e oltre il costo dell’abbonamento ( arrivato addirittura a 62 Euro mensile) non è cambiato mai nulla. Abbiamo provato a farci sentire in tutti i modi, quante chiamate al numero verde della società! Ma il più delle volte non abbiamo ricevuto risposte, e se in un giorno fortunato siamo riusciti a parlare con qualcuno abbiamo ricevuto sempre le solite risposte e le solite promesse mai mantenute; abbiamo provato anche a parlare con i dirigenti delle scuole per ottenere riunioni, per farci sentire, ma anche in questo caso NULLA!

Non è possibile che ci siano solo due pullman in un orario così di punta (13:15) frequentato da numerosissimi studenti di ben 5 paesi! Stiamo parlando di centinaia di persone ! Siamo costretti ogni giorno a viaggiare in piedi, senza lo spazio nemmeno per porre lo zaino o per mantenersi ai sostegni! Se dovesse verificarsi una brusca frenata, oppure un tamponamento i passeggeri trasportati in piedi ( che sono molti ma molti di più rispetto a quelli consentiti) rischierebbero di essere rischierebbero di essere sbalzati all’esterno del vetro parabrezza con tutte le conseguenze!

Una settimana è passata e nonostante i numerosi reclami la situazione non cambia, io stessa ho sentito un dirigente dell’azienda dire che la situazione non è grave davanti un pullman stracolmo già alla 2° fermata dopo la partenza! Noi siamo davvero molto arrabbiati, ci rivolgiamo a voi prima di tutto per far conoscere la nostra situazione con la speranza che possa arrivare alle orecchie e agli occhi di chi di dovere, ma se la situazione non cambierà molto presto arriveremo anche a decisioni più drastiche.

Non siamo un semplice numero, siamo persone, siamo studenti , siamo figli di tanti genitori che fanno tanti sacrifici per permetterci di andare a scuola a Brindisi. Si parla tanto di sicurezza stradale, ma a chi importa veramente???

Giudicate con i vostri occhi:

Il responsabile reclami della STP Brindisi, interpellato telefonicamente, ha replicato evidenziando le difficoltà organizzative tipiche dell’inizio dell’anno. Gli orari ancora non ben definiti nei numerosi istituti scolastici, ma anche gli studenti che viaggiano ancora con biglietti o abbonamenti settimanali, impediscono una corretta pianificazione.

Inoltre i comuni di Mesagne e Latiano sono collegati anche con le autolinee FSE e questo introduce periodicamente un’ulteriore oscillazione nei flussi, a seconda delle preferenze degli studenti.

Il sig. Zizzi, rassicurandoci sulle intenzioni dell’azienda, ha garantito che a regime tutti gli studenti viaggeranno seduti. Non solo, già da oggi ci ha comunicato che era in programma proprio per le 13:15 un autobus aggiuntivo.

Brindisi – Oria: pullman sovraffollati, la denuncia degli studenti. Stp: «problema transitorio»

Argomenti correlati: , , ,

COMMENTA L'ARTICOLO