Questo sito utilizza Cookie propri ed esterni, anche a scopo pubblicitario e di profilazione. Continuando a navigare accetti il servizio.

CHIUDI

Oria.info Notizie

Addio Oritano! Ridimensionato anche Oria.info

Editoriale

Scritto da il 1 agosto 2012 - 4:30

Ho letto e riflettuto sul post di Antonello D’Amico, l’addio del sito Oritano.it: blog chiuso e cancellati 5 anni di articoli.

Mi spiace, ma lo capisco!

Con Antonello, in occasione di un brutto episodio avvenuto nei giorni scorsi, avevamo parlato della situazione e del clima che c’è in giro.
Probabilmente in quella chiacchierata avevamo pronunciato entrambi, con convinzione, buona parte delle parole che poi ha scritto nel suo post di chiusura.

Uno sconforto comune, maturato simultaneamente in maniera autonoma, come se  fossimo stati entrambi vittime di una stessa tossina.

Noi operatori dell’informazione locale online siamo troppo spesso bastonati. Schiacciati tra chi occupa comode poltrone e chi invece, tra i cittadini, cerca di abusare della nuova forma di democrazia ed interazione con il mondo della comunicazione che concediamo.

Nemici, minacce (sia di rogne legali, sia nel senso più criminale del termine) ignorate per quieto vivere, intimidazioni più o meno velate, offese personali. Una situazione sempre più gravosa e pressoché insostenibile.

Claudio Matarrelli, fondatore di Oria.info

Lavorare gratuitamente per amore della propria città, con sacrifici, rinunce, impegno, passione, rispetto, educazione e costanza, è qualcosa di molto gratificante e probabilmente apprezzato dai più.

Personalmente posso dire con orgoglio di non aver mai sfruttato la grande visibilità ottenuta tramite Oria.info per avere il minimo tornaconto personale o politico, sfido chiunque tra cittadini e politici locali ad affermare il contrario, e di aver affrontato più spese che non ottenuto introiti.

Con uno stile semplice e coerente, siamo stati pronti con continuità a raccontarvi in tempo reale tutti i fatti più importanti  dal 2008 ad oggi, abbiamo dato visibilità ad eventi, iniziative e problematiche. Abbiamo reso gratuitamente disponibili un numero imprecisato di migliaia di foto e video, in occasione di tutti i più importanti eventi, belli e brutti, che hanno riguardato Oria.

Facendo tante cose era normale alcune volte sbagliare, era normale non piacere a tutti, era normale che ci fossero le invidie e gli interessi intaccati. Ultimamente tutto ciò, però, per continui e variegati attacchi si sta traducendo di frequente nell’inevitabile logorio della propria serenità.

Oggi, sulla scia e per le condivisibili motivazioni di oritano.it, Oria.info non chiude ma, seppur in un periodo di massimo successo, si ridimensiona. Per la gioia degli incalliti detrattori, da oggi niente cronaca nera, niente problemi della città, poche foto degli eventi.

Chiamatele ferie a tempo indeterminato, pausa di riflessione o semplicemente sconforto.

Forse, con la perdita simultanea di questi due punti di riferimento e strumenti di democrazia online, qualcuno scoprirà se è vero che il valore delle cose lo si capisce solo quando si perdono. Magari chi sino ad oggi ci ha denigrato coglierà l’occasione per cercare di dimostrare che è possibile far di meglio, ce lo auguriamo per tutti.

Claudio Matarrelli
Fondatore di Oria.info

Addio Oritano! Ridimensionato anche Oria.info

COMMENTA L'ARTICOLO